Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Calcio Napoli

Giuffredi a Radio Marte: ‘Lo Spartak Mosca ha chiesto Hysaj al Napoli’

Pubblicato

in



 

Giuffredi a Radio Marte: ‘Lo Spartak Mosca ha chiesto Hysaj al Napoli’

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Mario Giuffredi, agente tra gli altri di Mario Rui, Di Lorenzo, Hysaj e Veretout.

“Dal 2010 non ho mai visto un del genere, credo che sia una cosa fuori da ogni normalità. Io penso che il Napoli abbia fatto il colpo di più importante di questa sessione, bisogna dare atto al Presidente di aver fatto uno sforzo economico.
Veretout? La trattativa non c’è perché l’idea era che se vendevano Koulibaly potessero prenderlo. Io credo che sia molto molto molto difficile che possa realizzarsi una cosa del genere. Oggi è venerdì, manca una settimana alla fine del , è tutto troppo difficile. Bisognerebbe vendere Koulibaly e parlare con la Roma in 7 giorni, al 99,9% sicuramente rimane alla Roma.
Hysaj? Un professore dal punto di vista difensivo, guardate la partita che ha giocato a sinistra. Ha giocato con una serenità – tanto è vero che non ha mai corso pericoli – ottima e dal punto di vista difensivo credo sia il più bravo. Del contratto ne stiamo parlando, negli ultimi giorni abbiamo ricevuto una richiesta dallo Spartak Mosca che stiamo valutando. La richiesta soddisfa il Napoli? Bisogna vedere dai punti di vista, tra qualche mese lui va via a parametro zero. Vorrei vedere quanti giocatori del 1994 hanno presenze in un club importante come il Napoli. Sarebbe un peccato per uno come lui andare via a parametro zero.
Vecino? Da quello che mi risulta resta un’operazione molto difficile, non credo che il Napoli prenda un giocatore che ha bisogno ancora di due mesi. Chi arriverà a centrocampo non sarà una priorità per Gattuso e per il Napoli, anche se in quel ruolo si può essere determinanti. Bisognerebbe fare uno sforzo importante per prendere un giocatore importante per elevare la squadra.
Zona Champions? Senza dubbio, il Napoli ha una squadra molto forte. Mettere un centrocampista darebbe qualche certezza in più ma il Napoli anche così può lottare per lo Scudetto.
Naturalmente quest’anno c’è una concorrenza più agguerrita con Fiorentina, Milan, Juventus. Si può lottare ma deve anche fare attenzione a non arrivare 5° o 6°. Ognuno, nel piccolo, ha migliorato la squadra. Il Milan ha dato continuità tenendo Ibrahimovic e ha messo dei tasselli giusti per migliorare. La Fiorentina ha preso qualche giocatore in estate dopo un di gennaio importante.
Pezzella? Giocatore che potenzialmente può giocare anche in grandi squadre, ha bisogno di un suo percorso. E’ un ’97 ma per arrivare a giocare in squadre con il Napoli ha bisogno di un percorso. Magari tra 1-2 anni potrebbe arrivare in una squadra così. Ma dipende da lui, io gli faccio sempre l’esempio di Biraghi. Deve autoconvincersi lui.

Continua a leggere
Pubblicità

Calcio

Roberto e Lorenzo Insigne e la mamma finita nella discussione tra i due

Pubblicato

in

Roberto e Lorenzo Insigne e la mamma finita nella discussione tra i due.

“Giocare contro mio fratello e con il Napoli, contro la squadra della mia città, è una grande emozione – ha commentato ai microfoni di Dazn, Roberto Insigne calciatore del Benevento, autore del gol del momentaneo vantaggio della sua squadra, nel descrivere cosa ha provato e perché la partita fosse speciale -. Ci devo dormire su.  Sono molto emozionato ma anche rammaricato per il risultato. Gli scontri con Lorenzo in campo? Essendo più piccolo di me fisicamente avevo paura di fargli male . Noi fratelli siamo tutti legati. Cosa gli ho detto dopo il gol? Gli ho detto una cosa in napoletano, rivolta a nostra mamma. Vi lascio immaginare cosa ci siamo detti”.

 

Continua a leggere
Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette