Seguici sui Social

Cronaca Campania

Frana a Sarno, evacuato il centro storico e via Bracigliano


PUBBLICITA

Pubblicato

il



Sarno. La protezione civile e i vigili urbani stanno evacuando le case del centro storico e via Bracigliano. Decine gli sfollati, molti residenti chiusi in casa per motivi di sicurezza.

 

Le copiose piogge di questi giorni e gli ultimi incendi che hanno interessato il Monte Saro e il Saretto a settembre hanno provocato l’ennesima frana. Una situazione che ricorda molto il 5 maggio del 1998 quando acqua e fango invasero Episcopio e le frazioni pedemontane.
Gli invasi sono colmi di acqua e fango e i detriti hanno raggiunto le case.
Il fango, oggi pomeriggio, è arrivato fin nel centro storico in vicolo San Sebastiano e Corso Umberto I invasi dai detriti. Sono in corso le evacuazioni di via Bracigliano, Via Nunziante, l’area della Chiesa di San Sebastiano e il Corso Umberto I. Il sindaco Giuseppe Canfora annuncia la chiusura delle scuole. Disagi in tutto l’Agro per le incessanti piogge. A Baronissi il sindaco ha disposto la chiusura delle scuole, stesso provvedimento anche a Pagani e Nocera Inferiore.
Danni in tutto il territorio. Allagate aziende agricole invase da acqua e detriti”. Lo rende noto Coldiretti Salerno che sta monitorando costantemente la situazione. “Il maltempo ha sradicato piante, divelto serre, allagato produzioni in pieno campo. Il Comune di Castel San Giorgio è alle prese con frane che interessano la fascia Pedemontana di Torello e Cortedomini – sottolinea Coldiretti – Allagamenti a Pagani e San Marzano, sott’acqua Sarno e Scafati. E’ presto per fare una stima dei danni. I tecnici di Coldiretti, coordinati dal direttore Enzo Tropiano, sono al lavoro per la prima assistenza alle aziende agricole nelle zone colpite”



Continua a leggere
Pubblicità

Afragola

Controlli anti covid ad Afragola e Casoria: 110 persone identifiche

2 titolari di altrettante attività commerciali – un bar ed una cornetteria – sono state sanzionate secondo le normative anti-contagio

Pubblicato

il

Afragola e Casoria: Controlli continui dei Carabinieri e sanzioni anti-covid

E’ incessante l’impegno dei Carabinieri della compagnia di Casoria nel controllo del territorio per le strade di Afragola e Casoria. I militari dell’Arma – su disposizione del comando provinciale di Napoli – stanno garantendo in questi giorni una presenza ancor più costante sul territorio del comune partenopeo. 110 persone identificate e 58 veicoli controllati. 2 titolari di altrettante attività commerciali – un bar ed una cornetteria – sono state sanzionate secondo le normative anti-contagio. Nonostante il divieto imposto dalle recenti normative, esercitavano il sevizio di asporto dopo le 18:00. I carabinieri hanno chiuso per 5 giorni le attività sanzionate.
Durante le operazioni 2 assuntori di sostanza stupefacente sono stati segnalati alla prefettura e 4 abitazioni sono state perquisite. I servizi continueranno nei prossimi giorni.

Continua a leggere

Le Notizie più lette