Coronavirus: all’ ospedale di Bergamo una macchina da 1.000 tamponi al giorno

SULLO STESSO ARGOMENTO

All’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, grazie alle donazioni raccolte durante l’emergenza, la lotta al Covid si arricchisce di una nuova strumentazione, “Panther”, che consente di eseguire fino a 1.000 tamponi al giorno.

 

L’innovativo sistema raddoppia la potenzialita’ diagnostica della struttura ospedaliera bergamasca rispetto al precedente metodo di processazione, implementando di 600 tamponi il tetto giornaliero di test effettuati. Il nuovo strumento va ad aggiungersi alle tre differenti piattaforme per l’attivita’ di diagnosi di infezione da SARS-CoV-2 gia’ presenti al Papa Giovanni XXIII, che continueranno a ricoprire un ruolo significativo. Si ricorda che in totale, da marzo ad oggi nei laboratori dell’Ospedale di Bergamo sono stati processati oltre 62 mila tamponi ed eseguiti piu’ di 28 mila test sierologici. Numeri che, grazie all’adozione di Panther, sono destinati a crescere.

 


Torna alla Home

Una tripletta di Lookman regala l’Europa League all’Atalanta

Grazie a un Lookman in forma strepitosa e autore di una tripletta d'autore l'Atalanta vince l'Europa League. I nerazzurri sconfiggono 3-0 il Bayern Leverkusen nella finale disputata all'Aviva Stadium di Dublino. A decidere l'incontro la tripletta di Lookman, a segno al 12' e al 26' del primo tempo e al...

Gaetano Di Vaio: da ribelle a protagonista del riscatto napoletano

Napoli. Una vita da romanzo, tra dannazione e riscatto, spenta a soli 56 anni. Gaetano Di Vaio, produttore, attore, sceneggiatore e figura chiave del cinema napoletano degli ultimi vent'anni, si è spento dopo un grave incidente in scooter avvenuto la scorsa settimana. Nato a Piscinola, quartiere difficile di Napoli, Di...

CRONACA NAPOLI