Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Benevento e Provincia

Blitz in Campania, scoperti 8 clandestini in un tir: erano nascosti nel carico di frutta

Pubblicato

in



Blitz in Campania, scoperti 8 clandestini in un tir: erano nascosti nel carico di frutta

Otto extracomunitari, che viaggiavano clandestinamente nascosti all’interno di un cassone di un tir che trasportava frutta, sono stati scoperte dagli agenti della Polstrada di Benevento. Il mezzo pesante, alla cui guida si trovava un camionista di nazionalità georgiana, è stato fermato lungo il raccordo autostradale di Benevento tra le uscite di San Giorgio del Sannio ed il capoluogo sannita.

Durante il controllo gli agenti hanno notato qualcosa di strano ed hanno scoperto le otto persone, pare di origine afghana, chiuse all’interno di un cassone al di sotto del mezzo pesante proveniente da Brindisi, dove si sarebbero imbarcate provenienti dalla Grecia. I migranti, dopo essere stati rifocillati e soccorsi dalle forze dell’ordine, sono stati trasferiti nella sede della Asl di Benevento per essere sottoposti al tampone per il rilevamento del Covid-19.

Continua a leggere
Pubblicità

Benevento e Provincia

Sequestro preventivo e confisca di beni per una società di commercio carni

Pubblicato

in

All’esito di attività di indagine coordinate dai magistrati della Procura della Repubblica di Benevento, i finanzieri del Comando Provinciale di Avellino hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente, emesso dal Tribunale di Benevento, su richiesta della locale Procura, per un valore di € 215.965,38 relativo a depositi bancari, titoli finanziari, beni mobili ed immobili nella disponibilità di una società a Responsabilità Limitata operante nel settore del commercio al dettaglio di carni e prodotti a base di carne, a gestione familiare, avente sede nella provincia irpina, nonché nei confronti degli amministratori pro-tempore e per € 815.417,80 relativo a depositi bancari, titoli finanziari, beni mobili ed immobili nella disponibilità di una socia della stessa società.

A seguito di verifica fiscale, condotta dai finanzieri della Compagnia della Guardia di Finanza di Ariano Irpino, avviata nel 2017 sono stati deferiti a questa A.G. – ai sensi dell’art. 4 del D. Lgs. 10 marzo 2000, n. 74 (dichiarazione infedele), la rappresentante legale e l’amministratrice di fatto, originari della provincia irpina.

L’attività ispettiva condotta nei confronti della verificata, ha permesso di appurare che la stessa, nell’annualità d’imposta 2014, ha intrattenendo rapporti commerciali con vari operatori economici, indicando nella dichiarazione annuale ai fini I.V.A. e nelle dichiarazione annuale ai fini delle Imposte Dirette in capo ad un socio amministratore, elementi attivi per un ammontare inferiore a quello effettivi, congiuntamente per un imposta evasa annuale superiore a € 150.000,00 e con un ammontare complessivo degli elementi attivi sottratti all’imposizione, superiore al dieci per cento di quelli indicati nelle dichiarazioni annuali, per un totale di imposta evasa pari ad € 1.031.383,18.

Nella fase dell’esecuzione del provvedimento di sequestro sono stati individuati nella disponibilità delle indagate, su azione delle fiamme gialle della Compagnia di Ariano Irpino, possidenze immobiliari e/o mobiliari registrate, autovetture e disponibilità finanziarie afferenti a conti correnti e rapporti finanziari. Sono altresì in corso di effettuazione, presso vari Istituti di Credito, sistematiche operazioni di ricerca finalizzate all’individuazione di disponibilità bancarie e/o finanziarie che saranno sottoposte a sequestro, sino alla concorrenza del tributo evaso. L’odierna attività testimonia ancora una volta la costante e continua attività di contrasto alla criminalità economico – finanziaria in materia di reati tributari ed ambientali espletata dalla Procura della Repubblica di Benevento, in sinergia con il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Avellino.

Continua a leggere



Benevento e Provincia

Coronavirus: anziana di Secondigliano muore a Benevento, preoccupa il focolaio del carcere

Pubblicato

in

Coronavirus: nel Sannio muore anziana, era originaria di Secondigliano.  preoccupa il focolaio del carcere.

 

Era ricoverata da circa un mese nell’ospedale Rummo di Benevento e ieri e’ morta per le complicazioni dovute al Covid-19. Un’anziana di 81 anni residente nel quartiere di Secondigliano a Napoli e’ la seconda vittima in tre giorni nel Sannio. Prima di lei era toccato a un 56enne di Torrecuso. L’anziana e’ stata ricoverata assieme alla figlia, anche lei contagiata di coronavirus, ma ora in via di recupero.

A Benevento preoccupa il focolaio riscontrato nel carcere di Capodimonte. Finora ci sono 6 agenti penitenziari che hanno contratto il virus assieme a tre detenuti, ma sono in corso indagini da parte dell’Asl e si e’ in attesa dell’esito di altri tamponi praticati all’interno del penitenziario.

Continua a leggere



Pubblicità

Pubblicità

DALLA HOME

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette