Benevento, Inzaghi: ‘Inter? Che rabbia rinvio prima giornata’

Benevento, Inzaghi: ‘Inter? Che rabbia rinvio prima giornata’

“Che rabbia non essere presente alla prima di per festeggiare il ritorno in serie A. Aspettavamo con ansia il debutto. Con l’Inter? Ma sì, tanto tutte le avversarie sono temibili, dalla prima all’ultima. Comunque questo rinvio, in parte, mi consola soprattutto per i tifosi che potranno, lo spero tanto, forse essere presenti sugli spalti del Vigorito per ammirare una grande del campionato”. Così Filippo Inzaghi, allenatore del Benevento, commenta il sorteggio del calendario di che vedrà i giallorossi esordire contro l’ anche se il match sarà rinviato. “Il mio occhio al calendario, comunque, è andato poi subito alla sfida con la Lazio di mio fratello Simone a dicembre. È inutile nascondere che sarà una partita doppiamente emozionante così come fu Bologna-Lazio di due anni fa. Ma tutte le partite sono difficili da affrontare ed emozionanti – ha aggiunto – per esempio il derbissimo con il Napoli ad ottobre e la sfida con il a gennaio, tutte in casa nostra”.

Il presidente Oreste Vigorito ha invece commentato: “Con la presentazione del calendario c’è ancora più consapevolezza che non ci saranno sfide facili per un Benevento che dovrà comunque munirsi di una grande volontà per affrontarle tutte a testa alta. C’è un dato principale che balza agli occhi: nel girone di andata il Benevento dovrà affrontare tutte le big in casa quindi Napoli, Juve, e Lazio. Da qui la speranza che si potranno presto aprire i cancelli dello stadio Ciro Vigorito al pubblico altrimenti andremo incontro ad un danno economico per la società e ad una perdita in termini di emozioni per i tifosi sanniti”.

 

LEGGI ANCHE  Juve, tentativo per Depay. De Paul, l'Atletico è in pole