Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Curiosita e Passatempo

Abiti eleganti, le proposte per le cerimonie di fine anno

Pubblicato

in



Matrimonio alle porte e ancora totale indecisione sull’abito da indossare? Un classico per ogni donna che, anche da invitata, cerca sempre il massimo, immaginando un outfit perfetto. La cosa migliore per non sbagliare è mixare due elementi imprescindibili: tendenza e bon ton.

La moda non si ferma mai e le nuove proposte di stagione non sono da escludere. Anche per la stagione autunnale le novità dedicate alle cerimonie possono essere uno spunto interessante per chiarirsi le idee e trovare l’ispirazione che mancava. Gli abiti eleganti classici come il tailleur, il pantalone e la jumpsuit sono come sempre immortali, ma per le donne che amano un vestito, corto o lungo, Twinset propone tante e diverse proposte per vestirsi con stile e gusto.

Essere all’altezza della cerimonia non è affatto difficile con il brand di moda femminile fondato da Simona Barbieri. La ricercatezza dello stile e i design unici permettono di “costruire” una mise d’occasione con la quale si va a colpo sicuro. Sullo store online i modelli tra i quali scegliere sono molti, perfetti per la cerimonia di un matrimonio o per un evento speciale.

Per le donne che amano i tagli corti o per una cerimonia in mattinata, l’abito nero con pizzo Chantilly in trasparenza è un vero gioiellino. Ad impreziosire il tutto si aggiunge il bustino in macramè e la zip al fianco. Maniche lunghe, indicate per la stagione autunnale, taglio in vita e gonna leggermente a campana arricciata. Pochette e tacchi alti in abbinamento ed un look chic e sognante è pronto.

Per un tocco glamour, invece, tutto da indossare è l’abito smanicato in full paillettes. Un vestito corto scintillante per una ventata di colore e armonia in canna di fucile. Per valorizzarlo, i capelli si raccolgono in una acconciatura, gli accessori eleganti e le decolleté sobrie si indossano in perfetta armonia.

Spostandoci sugli abiti lunghi, invece, spiccano due modelli in particolare, entrambi ricchi di fascino ma con linee molto diverse tra loro. Quello nero a tubino a maniche lunghe è ideale per le temperature più fresche. Realizzato in viscosa stretch rasata, presenta un leggero scollo a V, polsi alti e costine. Un abito longuette semplice ma molto elegante da completare con décolleté e pochette.

Tutt’altra storia l’abito lungo in tessuto fluido plissé, sempre in nero. Il gioco di pizzi e righe conferisce un’aura romantica che di certo consente di non passare inosservate. Accessori bijoux, tacchi alti e pochette in coordinato segnano il passo per charme e delicatezza.

 

 

 

Continua a leggere
Pubblicità

Curiosita e Passatempo

Olimpiadi e soldati romani: le origini inaspettate del gioco

Pubblicato

in

Storia ed evoluzione del gambling moderno

 

Le origini dei più famosi giochi moderni spesso sono avvolte dal mistero, tanto che in molti casi è difficile ripercorrerne gli sviluppi nel tempo. Per questo LeoVegas ha creato l’infografica “Paese che vai, gioco che trovi: storia e origini dei giochi più famosi nel mondo così da analizzare le varie tappe storiche del gioco.

 

 

Le prime testimonianze risalgono addirittura ai tempi della Grecia e dell’Antica Roma: durante le Olimpiadi nacquero le prime scommesse sportive, mentre i romani, oltre a giocare durante i Saturnali, crearono un gioco simile a una ruota della fortuna. Altre due tappe fondamentali in questo percorso storico sono la diffusione del Caturanga nell’India del VI secolo, l’antenato più simile ai moderni scacchi, e l’invenzione della carta nell’Asia del X secolo, fondamentale per la nascita del gioco di carte più antico al mondo, il Ganjifa.

 

Bisogna però attendere il 1400 per le prime testimonianze di carte da gioco in Europa, dove arrivarono grazie agli scambi con il Medio Oriente: le nostre carte da gioco odierne derivano quindi da quelle utilizzate dai Mamelucchi, che giocavano con mazzi da 52 carte divisi in 4 semi.

 

Poker, roulette e blackjack: le origini di quelli che sono i giochi oggi più diffusi risalgono al periodo tra il XVI e il XVIII secolo tra Italia, Persia e Francia. Proprio nel nostro Paese è stato inaugurato nel 1638 il primo casinò, ovvero il Ridotto di Venezia.

 

Infine, più recenti sono la nascita delle slot machine (fine 800) e delle video slot (anni ‘70) e lo sviluppo del Texas Hold’Em che dagli anni ’60 ha spopolato in tutto il mondo. Arrivando ai giorni nostri, l’ultima tappa di questo percorso storico sono le piattaforme web e il gioco online, compresa la modalità live che ha trasformato ulteriormente il mondo del gambling.

 

Continua a leggere
Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette