scavi di pompei hub turistico, Scavi di Pompei: il Progetto RFI per via Plinio e la scomparsa dell’HUB Turistico


: il Progetto RFI per via Plinio e la scomparsa dell’HUB Turistico.

 

Oltre i rumors numerosi che riguardano il nuovo assetto urbanistico della via Plinio e delle aree con essa confinanti, circola ufficiosamente anche una immagine cartografica che noi riproduciamo nella consapevolezza del fatto che il Commissario Prefettizio Santi Giuffrè ha annunciato sui social che a Roma si è tenuta la preconferenza dei servizi con i vertici di RFI, ex Rete Italia, ex FFSS per intenderci con il lettore di bocca buona.

Tale preconferenza romana, tenutasi quindi lontano da Pompei, si è basata sulle previsioni riportate in questa cartografia la quale apporta notevolissime variazioni all’assetto cinematico di quella zona di Pompei che è stata ed è, fino ad oggi almeno, lo scrigno prezioso dei flussi turistici diretti in visita agli . In questo momento il GPP-Grande Progetto Pompei è in disarmo, anche perché il Direttore Generale Osanna – nonostante la pletora delle collaborazioni da lui ricevute da parte degli organi centrali dello stato – non è riuscito a bissare la assegnazione di fondi straordinari europei come era nelle speranze degli addetti ai lavori. Ad oggi sembra che un solo cantiere, sebbene chiuso, non abbia visto ancora completato l’iter tecnico amministrativo, pervenendo al collaudo per questioni di legittimità urbanistica e paesaggistica dell’intervento. Sono passati però cinque anni, invece dei tre previsti.

Ma questa notizia e la precedente saranno oggetto di uno specifico nostro approfondimento. Ora ci preme capire la portata delle variazioni urbanistiche previste dal Progetto RFI, che ha perso per strada l’HUB turistico. Sì proprio quello per cui si è battuto il ministro Franceschini, mettendoci la faccia più volte, fin da quando l’HUB previsto era un vero e proprio HUB da realizzarsi nel nodo delle reti ferroviarie EAV e RFI, delle linee Napoli Sorrento e Napoli Salerno Battipaglia. Via facendo l’HUB era diventato un mini HUB che aveva però il pregio del recupero della Stazione Borbonica della linea RFI storica, cioè quella ottocentesca della Napoli Portici Nocera Inferiore. Ora l’HUB – incredibile ma vero – non c’è più. Rimane soltanto la riqualificazione della Stazione Borbonica per la quale viene ripristinata la vecchia fermata Pompei Scavi.

La montagna ha partorito il topolino. Ecco tutto.
In questo periodo risulta sospesa anche l’attività dei carabinieri sui cantieri del Grande Progetto, rappresentata nel quinquennio da ben tre Generali che si sono succeduti alla Direzione del Progetto. Ma non si sa se i vertici del GPP sono stati consultati. Quindi davvero non si capisce la fretta, potremmo dire anche la fregola, del Commissario prefettizio Santi Giuffrè per abbreviare i tempi, mentre è in pieno svolgimento la Campagna elettorale per la elezione del nuovo Sindaco che potrebbe uscire dalle urne già tra qualche settimana, non di più. C’è chi vede il fatto come una inopportuna ingerenza del Commissario prefettizio nelle questioni urbanistiche pompeiane, che sono per Legge esclusive del Consiglio Comunale, oggi inesistente. E c’è anche chi avrebbe visto invece, in una ottica di legittimità degli atti dovuti, la necessità di una Variante urbanistica per la nuova sistemazione della via Plinio, come si è fatto opportunamente, sia pure tra mille polemiche, per il Progetto EAV che interessa il Centro Urbano della Città nuova.

Nel merito del Progetto RFI, condiviso dal Comune di Pompei – che desta più di una perplessità sul piano tecnico urbanistico – si è già aperto nella società civile un serrato dibattito, già rappresentato dal Distretto Turistico e da altri imprenditori dell’area di Va Plinio. Cosa dire a questo punto? Chi vivrà, vedrà.

Federico L. I. Federico



Napoli, il giallo del candelabro sparito da Palazzo Reale

"La scomparsa del candelabro nella Cappella Palatina di Palazzo Reale a Napoli mi lascia molto stupito e preoccupato.

Una situazione incresciosa che mina la sicurezza dell'intero patrimonio artistico. E' incredibile pensare che, se non avessimo segnalato la cosa, nessuno se ne sarebbe accorto o lo avrebbe reso noto. Come e' possibile? Ed e' assurdo che ad aver sollevato la cosa sia stato io, per caso, dopo una segnalazione. Mi appello al ministro Franceschini". Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde  ieri, con una comunicazione alla direzione di Palazzo reale, aveva chiesto notizie sulla vicenda della quale oggi si occupano oggi organi di stampa. Secondo alcune ipotesi, sottolinea Borrelli, i candelabri 'spariti' potrebbero essere piu' di uno. Aggiunge Borrelli: "Mi chiedo: come si fa a non sapere che fine ha fatto un candelabro, non esiste un inventario?
E' STATO RUBATO O SPOSTATO? E LE TELECAMERE?
Non ci sono controlli e telecamere interne? E' stato rubato o spostato? A questo punto siamo molto preoccupati per l'inestimabile patrimonio artistico di Palazzo Reale. La sorte riservata al candelabro potrebbe riguardare anche altri oggetti. Per questo abbiamo inviato un sos urgente al ministro per i Beni e le attivita' culturali affinche' intervenga per la difesa e la tutela di quei beni. Chiediamo una maggiore attenzione, augurandoci che il caso del candelabro sia stato un episodio sporadico". "Come se non bastasse, all'esterno di Pazzo Reale, la scultura realizzata da Jago, "Look down", viene utilizzata come puliscipiedi da chi pesta deiezioni canine, o per attaccare i lucchetti dell'amore dai ragazzini. Tutelare il patrimonio cultural...


Cronache Tv


Iscriviti alla Newsletter

* campi obbligatori

Altre Notizie

Napoli, ancora controlli a Chiaia: 2 parcheggiatori denunciati

Polizia in azione nella zona dei Baretti: identificate oltre 200 persone
Leggi tutto

Napoli, paga gli stipendi anche con il ristorante chiuso: premiata

Assunta Pacifico, titolare del ristorante 'A figlia d''o marenaro, è stata premiata da Coldiretti in vista della festa dell'8 marzo
Leggi tutto

Napoli, Gattuso recupera anche Bakayoko

La lista dei convocati per stasera e la probabile formazione
Leggi tutto

Controlli anti assembramenti nel Vesuviano: 28 sanzionati

Operazione dei carabinieri a San Giuseppe Vesuviano e nei comuni limitrofi
Leggi tutto

Sovrintendenza di Pompei, le prime spine per Zurchtriegel

Sospeso il Servizio di Vigilanza Esterna Notturna degli Scavi di Boscoreale
Leggi tutto

Adolescente cade dal balcone di casa: è grave

Tragedia sfiorata questa mattina nei pressi del Parco Rodari a Capodrise.
Leggi tutto

Curiosità : La Peugeot ha un nuovo logo

La storica casa automobilistica francese ha deciso di rinnovare il proprio logo
Leggi tutto

Giovani in strada a Marcianise, il sindaco: ‘E’ una partita persa’

Il primo cittadino Antonello Velardi parla di fallimento del modello educativo da parte dei genitori
Leggi tutto

Festa clandestina prima della zona rossa: 12 denunciati a Forio

Irruzione dei carabinieri in un albergo di Forio d'Ischia: tutti sanzionati
Leggi tutto

Covid, preoccupa la variante rara scoperta a Varese

Un altro caso simile è stato individuato in #Thailandia
Leggi tutto

Investe per errore il figlio di 18 mesi: morto

E' accaduto a Modugno in provincia di Bari
Leggi tutto

Napoli, gli Ausiliari del traffico con la divisa similare alla Polizia municipale

La polemica degli automobilisti indotti in errore a causa della similitudine del vestiario
Leggi tutto

Castellammare, sui social spopola la foto del sindaco al bar

La città è in zona rossa rafforzata e per i giovani tra i 14 e i 24 anni è vietato...
Leggi tutto

Napoli, 75 medici del 118 pronti a lasciare il servizio

Alla base della decisione la sentenza che impone loro di restituire i compensi integrativi degli ultimi anni
Leggi tutto

Napoli, giovani sorpresi a bere fuori orario al Vomero

Operazione di controllo della polizia municipale nei luoghi della Movida
Leggi tutto

I Maneskin a sorpresa vincono il Festival di Sanremo

Solo terzo il favoritissimo Ermal Meta, al secondo posto la coppia Francesca Michielin e Fedez,
Leggi tutto

Oroscopo di oggi la giornata segno per segno

Le previsioni dello zodiaco di oggi 7 marzo
Leggi tutto

Napoli, per la Champions non puoi più sbagliare

Dopo il pareggio contro il Sassuolo, la squadra di Gattuso dovrà affrontare il Bologna cercando a tutti i costi i...
Leggi tutto

Superenalotto, nessun 6 ne 5+. Realizzati sei 5 da 40mila euro

Tutte le quote. Realizzato anche un solo 4 Superstar da 45 mila euro. Il Jackpot a 118,8 milioni di euro.
Leggi tutto

Napoli, ruba il portafogli da un’auto in sosta: arrestato

Un giovane migrante aveva rubato un portafogli con 350 euro da un'auto in via Picasso a Pianura
Leggi tutto


Ti potrebbe interessare..