. Tre anni dopo il di il presidio cittadino di Libera ricorda le vittime.

Il 7 luglio del 2017 otto persone appartenenti a tre nuclei familiari persero la vita nel crollo di una palazzina in via Rampa Nunziante. Domani, a tre anni da quella tragedia, il presidio cittadino di Libera ricorderà queste vittime con una messa in suffragio alle 19.30. Dopo la celebrazione, che si svolgerà nella parrocchia della Santissima Trinità, sarà deposta sul luogo del crollo un fascio di gerbere quale simbolo di legalità e speranza. “Fare memoria – spiega don Ciro Cozzolino, presidente del presidio di Libera di Torre Annunziata – significa avere coraggio di fare giustizia per coloro che sono morti, per coloro che sono coinvolti in questo immenso dolore e rimuovere le cause che hanno provocato questo evento perchè mai più si possa ripetere. Per quanto ineluttabile a volte possa sembrare il destino, una tragedia di questa portata ha sempre delle cause e delle responsabilità, ed è nostro dovere individuarle con coraggio”.



Pubblicità'

Controlli nella movida flegrea: oltre 500 persone identificate

Notizia Precedente

Non vede i familiari da due anni detenuto si getta l’olio bollente addosso nel carcere di Cagliari

Prossima Notizia