Per festeggiare nascita incendiano area verde a ridosso dell’ospedale di Pozzuoli


Per festeggiare nascita incendiano area verde a ridosso dell’ospedale di Pozzuoli, Borrelli (Verdi): “Atto criminale che poteva avere conseguenze drammatiche. Siano subito identificati, denunciati e costretti a pagare i costi dell’intervento dei Vigili del Fuoco”.

 

“Spero proprio che la Polizia Municipale riesca a risalire nel più breve tempo possibile agli autori dell’insano gesto che, lo scorso venerdì, ha messo a repentaglio l’incolumità di pazienti, medici, infermieri e lavoratori dell’ospedale “Santa Maria delle Grazie” di Pozzuoli.

Per festeggiare una nascita questi cialtroni, hanno deciso di sparare all’interno del parcheggio del nosocomio alcuni fuochi pirotecnici illegali. Complice il vento, l’area verde circostante ha immediatamente preso fuoco. Ci sono volute ben quattro autobotti dei Vigili del Fuoco per avere ragione dell’incendio.

LEGGI ANCHE  Arzano, sorpreso mentre carica l'auto con il bottino: 43enne arrestato

Un episodio assurdo per il quale chiedo che siano immediatamente identificati, denunciati e costretti a pagare i costi dell’intervento dei Vigili del Fuoco. Non vorrei che al danno si aggiungesse la beffa che dobbiamo pagare noi la stoltezza di un manipolo di balordi”. Queste le parole del consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli che così ha commentato l’episodio.

“Solo grazie all’intervento tempestivo dei Vigili – ha proseguito Borrelli – questo gesto non ha avuto conseguenze ben più tragiche. Resta da vedere come sia possibile che alcuni irresponsabili abbiano potuto liberamente portare con sé batterie di fuochi per poi spararle nei pressi di un ospedale con tanta facilità”.

LEGGI ANCHE  Bruciati due autocompattatori nella ditta rifiuti a Mondragone: aperta un'inchiesta



Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie

Gattuso: vittoria sofferta ma meritata, subiamo troppi gol, dato da migliorare

Notizia Precedente

Una magia di Politano regala la vittoria al Napoli

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..