19 Agosto 2022 - 17:19
HomeTecnologiaDroni: gara di intelligenza artificiale per sei università, c'è anche Napoli

Droni: gara di intelligenza artificiale per sei università, c’è anche Napoli

Dai soccorsi in montagna alle ispezioni negli impianti petrolchimici o sulla rete ferrioviaria, sono molti […]
google news

Il vescovo di Napoli ai sacerdoti: “Stare con chi soffre”

Il vescovo di Napoli, Mimmo Battaglia scrive una lettera ai sacerdoti e li invita a stare con chi soffre. "La Chiesa sta sempre con chi...

Dai soccorsi in montagna alle ispezioni negli impianti petrolchimici o sulla rete ferrioviaria, sono molti gli ambiti in cui vengono sperimentati i droni.

La sfida ora e’ sviluppare tecnologie per usare l’intelligenza artificiale e permettere ai droni di compiere alcune attivita’ autonomamente, senza l’azione dell’uomo. Questo l’obiettivo del Drone Contest lanciato dall’azienda Leonardo, che coinvolge sei universita’ italiane, i cui progetti sono stati presentati oggi in vista della prima gara di settembre. “Nel futuro il ricorso alle tecnologie senza pilota sara’ sempre maggiore, e il Drone Contest e’ un passo fondamentale nel percorso di Leonardo per creare oggi un ecosistema forte di settore che possa portare allo sviluppo di nuovi modelli di business”, ha detto Laurent Sissmann, Senior vice President Unmanned Systems Leonardo.

Drone Contest, lanciata nel 2019, vedra’ le universita’ sfidarsi in una gara triennale di intelligenza artificiale. La prima prova, fissata per il 18 settembre 2020, vedra’ confrontarsi le squadre del Politecnico di Torino, del Politecnico di Milano, dell’Universita’ di Bologna, della Scuola Superiore S. Anna di Pisa, dell’Universita’ di Roma Tor Vergata e dell’Universita’ di Napoli Federico II, che oggi hanno presentato i loro progetti. L’obiettivo di Leonardo e’ di favorire anche la nascita di un sistema che coinvolga grandi, piccole e medie imprese, atenei, spin-off e startup. Durante la competizione i dottorandi (sostenuti da borse di studio di Leonardo), supportati dai professori e in collaborazione con gruppi universitari e Leonardo, dovranno sviluppare e proporre le capacita’ piu’ innovative dei sistemi di droni senza pilota. “Il Drone Contest e’ una prova del futuro. Un futuro che sara’ caratterizzato dall’uso di sistemi senza pilota che svolgeranno uno spettro di attivita’ che l’uomo non potra’ mai compiere con la stessa efficacia e profondita’ di analisi”, ha aggiunto Roberto Cingolani, Chief Technology & Innovation Officer Leonardo. E da quest’iniziativa, ha concluso Sissmann, “ci auguriamo nascano nuove start-up e spin-off”.

Antonio Carlino
Antonio Carlino
Collaboratore di lunga data di Cronache della Campania Da sempre attento osservatore della società e degli eventi. Segue la cronaca nera. Ha collaborato con diverse redazioni.

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news

Leggi anche

Il vescovo di Napoli ai sacerdoti: “Stare con chi soffre”

Il vescovo di Napoli, Mimmo Battaglia scrive una lettera ai sacerdoti e li invita a stare con chi soffre. "La Chiesa sta sempre con chi...

Tentano assalto a tifosi del Napoli, arrestati tre ultras del Verona

Tre giovani ultras dell'Hellas Verona sono stati arrestati dalla Polizia con l'accusa resistenza aggravata e lesioni volontarie aggravate a pubblico ufficiale. I tre,...