Napoli, catene recise nell'area pedonale del parco Mascagna

 Napoli, catene recise nell’area pedonale del parco Mascagna

Napoli: catene recise nell’area pedonale del parco Mascagna. Situazioni favorite dall’assenza dei necessari controlli

  Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, segnala l’ennesimo grave episodio che si verifica in questi giorni nella municipalità collinare, che comprende i quartieri del Vomero e dell’Arenella, a testimonianza di abusi e danneggiamenti che interessano anche strutture pubbliche, senza che gli uffici intervengano, con la tempestività necessaria, sia per individuare i responsabili per eliminare gli abusi in questione e riparare i danni causati.

  “ Nell’area pedonale realizzata nei pressi del parco Mascagna – puntualizza Capodanno – delimitata da dissuasori collegati con catene, posti, tra l’altro, in via Sebastiano Conca, al fine evidente di evitare il transito di mezzi motorizzati, risultano recise diverse catene, ricollegate con lucchetti, in modo da poter consentire, alla bisogna, il possibile accesso a mezzi non autorizzati, la qual cosa, tra l’altro, potrebbe, oltre a creare problemi di sicurezza, mettere a repentaglio anche l’incolumità dei pedoni, tra i quali molti bambini che frequentano il parco, tutelati dal fatto che l’intera zona dovrebbe essere inibita all’accesso di ogni tipo di autoveicolo, trattandosi di area pedonale “.

LEGGI ANCHE  Covid: 15.774 nuovi casi in Italia e 507 decessi, il rapporto scende all'8,9%

  “ Chi e perché ha danneggiato il manufatto pubblico – domanda Capodanno -? Purtroppo, nonostante l’evidenza di questo stato di cose, che si protrae da giorni, con le catene a terra, il mistero non è stato ancora risolto, né è stato ancora ripristinato lo stato quo ante “. Sull’emblematica vicenda Capodanno chiede l’intervento immediato degli uffici competenti.

Caivano, anziano esce dall’ospedale di Frattamaggiore: trovato dalla polizia a piedi in autostrada

Notizia Precedente

Il ministro Spadafora: ‘Semifinali di Coppa Italia il 12 e 13 giugno’

Prossima Notizia

Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie


Ti potrebbe interessare..

;