Movida, arriva l’esempio di alcuni gestori dei locali: ripuliamo la strada dopo la chiusura. I Verdi e Simioli: “Iniziativa dal grande valore civile, sono questi gli esempi positivi da rilanciare. La proponiamo a tutti”.

 

“Ripulire l’esterno del locale dopo la chiusura. E’ questo l’appello lanciato da alcuni gestori ai loro colleghi per avere strade più ordinate e meno degrado. Bottiglie di vetro e plastica, bicchieri, mozziconi invadono ormai sempre di più le arterie della movida nel fine settimana, donando ai residenti spettacoli indecenti. Questa iniziativa lanciata dai commercianti stessi, è un barlume di speranza. ‘Tutte le sere quando chiudiamo i locali, ridiamo noi una pulita sempre, all’esterno della nostra attività e postiamo una bella foto sui social’, ha scritto su Instagram il titolare del Wine boat wine bar’ dei Quartieri Spagnoli. Un’iniziativa lodevole e dal grande valore civile, sono questi gli esempi positivi da rilanciare e da far diffondere in tutta la città.

LEGGI ANCHE  Come tornare a scuola in sicurezza: la soluzione del presidente SINOD

 

Proponiamo questo appello a tutti gli imprenditori della movida, per dare un segnale molto forte di civilizzazione, contro tutti coloro che continuano a imbrattare e distruggere la nostra città”. Lo hanno dichiarato Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi, Salvatore Iodice consigliere del Sole che Ride della II Municipalità e Gianni Simioli, speaker radiofonico, sollecitati da alcuni cittadini che hanno rilanciato l’iniziativa.


Napoli, identificata la seconda vittima del crollo di Pianura

Notizia Precedente

Napoli, la polizia interviene per una rissa tra migranti alla Duchesca e trova un ricercato

Prossima Notizia

Scrivi la tua opinione



Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie


Ti potrebbe interessare..