Follia nella notte a Eboli: giovane accoltellato, assaltata anche l’ambulanza

SULLO STESSO ARGOMENTO

Follia nella notte a Eboli: giovane accoltellato, assaltata anche l’ambulanza, poi la fuga in ospedale. Diversi fendenti, uno vicino al cuore è ricoverato in gravi condizioni.


E’ stata una notte di paura quella appena trascorsa ad Eboli: un uomo infatti è stato accoltellato dopo una lite. Un fendente è stato sferrato vicino al cuore, e il ferito – un giovane del posto – è ricoverato in gravi condizioni in ospedale.Tutto è accaduto in Via Veneto, intorno alle 23: stando ad una prima ricostruzione, sembra che l’aggressione sia avvenuta al termine di una lite.

    Sul posto sono intervenuti i sanitari dell’Humanitas, ma la vittima è stata inseguita persino sull’ambulanza che è dovuta partire a tutta velocità per evitare conseguenze ancora più gravi. L’equipaggio a bordo è stato aggredito con pugni sferrati anche al mezzo di soccorso, con la situazione che si era fatta ancora più incandescente dopo l’arrivo di una vettura con a bordo altre persone, a quanto pare armate di mazze e bastoni. Una notte, insomma, di autentica follia e violenza quella vissuta in Via Vittorio Veneto ad Eboli.






    LEGGI ANCHE

    Napoli, rapina una donna nel centro storico: arrestato algerino

    Arrestato un 34enne per rapina e lesioni nel centro storico di Napoli. Durante i servizi di controllo, i Falchi della Squadra Mobile hanno arrestato un...

    Angri, ladri al ristorante con ragazzi autistici, Gemma: “Atto vile verso i più deboli”

    "Un attacco vile ha colpito il ristorante solidale Raù di Angri, in provincia di Salerno. Sono vicina ai fondatori del laboratorio che si occupa...

    Al Teatro Acacia in scena ‘Shakespeare is back’ di e con Luca Varone

    Shakespeare is back, spettacolo in lingua inglese, scritto e diretto da Luca Varone sta per tornare sul palcoscenico del Teatro Acacia di Napoli per...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE