Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Nocera

Nocera Inferiore, le abitazioni nei pressi della Cavaiola invase dai topi

Pubblicità'

Pubblicato

il

nocera topi


Pubblicità'

Nocera Inferiore, le abitazioni nei pressi della Cavaiola invase dai topi. Verdi: “Situazione che va avanti da anni, vergognoso. Abbiamo richiesto al Consorzio di bonifica un intervento urgente, i topi sono portatori di malattie e siamo ancora in emergenza sanitaria”

Non solo acque putride e maleodoranti, i residenti che abitano nei pressi del fiume Sarno e dei suoi affluenti devono vedersela anche con i topi che invadono le rive dei corsi d’acqua.

Nella mattinata del 28 maggio il Consigliere Regionale dei verdi Francesco Emilio Borrelli ha effettuato un sopralluogo a Nocera Inferiore sulle rive del torrente Cavaiola, tributario del Sarno, ed ha documentato come le rive del torrente siano prese d’assalto dai topi che si spingono, poi, verso le abitazioni nelle aree antistanti.

Una donna di oltre 80 anni, che abita in prossimità della Cavaiola si ritrova a dover combattere quotidianamente con l’invasione dei topi preparando decine e decine di trappole.

“E’ una situazione che va avanti da tantissimi anni, la signora ha fatto tanti appelli al Comune ma sono sempre rimasti inascoltati. Il Consorzio di Bonifica non ha mai fatto interventi per ripulire e derattizzare le rive del torrente e così i topi invadono l’area e le abitazioni circostanti, i residenti non dovrebbero pagare i tributi per la pulizia dato che non è mai stata fatta. Noi chiediamo al Consorzio di Bonifica di provvedere nel più breve tempo possibile alla bonifica delle rive e alla derattizzazione dato che i topi sono anche vettori di malattie ed in questo periodo di emergenza sanitaria è d’obbligo assicurare delle condizioni igienico-sanitarie di sicurezza, soprattutto se si parla di persone anziane.”- hanno dichiarato il Consigliere Borrelli e Sofia Esposito, responsabile dei Verdi a Salerno e provincia che sono andati sul posto assieme al comitato La Fine della Vergogna.

Continua a leggere
Pubblicità

Nocera

Nocera Inferiore, spacciava cocaina in pieno lockdown: arrestato

Pubblicato

il

nocera inferiore cocaina

Un 58enne pluripregiudicato, già arrestato a giugno dalla Guardia di Finanza, aveva continuato imperterrito a spacciare polvere bianca. È stato allontanato dalla provincia.

Merce e soldi sequestrati allo spacciatore continuava imperterrito il suo lavoro di spacciatore il 58enne G.D.B., pluripregiudicato di Nocera Inferiore, ritenuto responsabile della detenzione e dello spaccio di cocaina. I militari delle Fiamme Gialle gli hanno notificato un divieto di dimora in provincia di Salerno ed ora rischia la reclusione fino a quattro anni e una multa che può superare i 10.000 euro.

Lo scorso mese di giugno, durante una perquisizione presso l’abitazione del pusher, i Finanzieri della Compagnia di Nocera Inferiore avevano già proceduto al suo arresto in flagranza, avendo rinvenuto svariate dosi, confezionate e pronte per la vendita, insieme alla tipica strumentazione da taglio della “polvere bianca” e ad un centinaio di euro in contanti, presumibile provento dello spaccio.

L’uomo, noto alle Forze dell’ordine anche per i precedenti di ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali, continuava tranquillamente a gestire i propri affari in pieno lockdown, incurante delle misure restrittive disposte dal Governo.
Per ricostruire la rete di contatti, le Fiamme Gialle hanno quindi ampliato le attività investigative. Attraverso l’esame dei traffici telefonici, nonché con specifici servizi di osservazione e di pedinamento, i militari sono risaliti ai principali clienti abituali, convocati successivamente in caserma per essere sentiti in atti.

 

Continua a leggere

Coronavirus

Covid, lutto cittadino oggi a Nocera Inferiore per la morte della giovane avvocato

Pubblicato

il

covid nocera
Foto dal profilo facebook

Il sindaco Manlio Torquato ha deciso la giornata di lutto, per la gravità e la straordinarietà del lutto che ha colpito la città di Nocera Inferiore e per i sentimenti di partecipazione e affetto che hanno mosso a commozione l’intera cittadinanza.

“L’emblematicità e la rilevanza pubblica, infine, della prematura scomparsa, avvenuta nel pieno ed anche a causa della eccezionale emergenza epidemiologica sviluppatasi in Italia e nel mondo, che altre vite ha già sottratto alla nostra comunità; l’aver infine, questo lutto, sottratto Nocera, in un unico freddo abbraccio, la vita di Veronica e quella che portava in grembo; muovono l’intera amministrazione, a dichiarare per la giornata di oggi sabato lutto cittadino per commemorare la cara Veronica Stile Stanzione” scrive il sindaco.

Continua a leggere

Le Notizie più lette