28.8 C
Napoli
venerdì, Luglio 3, 2020

Il pm Maresca: ‘Incompatibile con una certa politica e non cerco poltrone’

Pubblicità

DALLA HOME

“Tra i tanti ho un difetto più grande che mi rende incompatibile con certa politica: dico e faccio quello che penso e in cui credo, e per il mio modo di essere non sono disponibile a barattarlo con nessun ruolo, né tanto meno sono alla ricerca di qualche poltrona”.

 

Lo scrive in una nota Catello Maresca, sostituto procuratore di Napoli, che smentisce le voci di una sua possibile candidatura alle elezioni regionali in Campania. Maresca si dice “preoccupato del profondo disgusto dei cittadini per la politica, intesa come ‘una cosa sporca’ e sostanzialmente inutile, tanto ‘sono tutti uguali’. Dobbiamo abituarci ad un’altra narrazione. Non bisogna alimentare questo sentimento di rigetto rafforzato da vicende poco edificanti di chi ci governa. Quella è patologia che viene sanzionata dalla magistratura, ma la politica è importante, è nobile, non è tutta sporca”. Maresca auspica infine che “si smettesse, una buona volta per tutte, di creare artificiali ed artificiosi collegamenti tra la mia vita professionale e il mio impegno nella comunità dove vivo. Da magistrato conduco una battaglia a viso aperto contro le organizzazioni mafiose, nella mia vita di relazione faccio volontariato per aiutare le persone più sfortunate. Questo non deve autorizzare nessuno a inquadrarmi pubblicamente in fazioni o partiti o competizioni elettorali”.

 

Maresca ricorda che “sono oramai tre mesi che ogni giorno devo smentire di essere candidato a sindaco di Napoli. Sono stanco di spiegare che non sarò a capo di uno schieramento di destra, anzi di sinistra, forse di sotto, di sopra o di centro che concorre alla guida della Regione Campania. Sono tre mesi che un giorno sì e un giorno pure ogni mia proiezione pubblica, ogni mia iniziativa da normale cittadino viene scandagliata, vivisezionata per poterle attribuire una qualche coloritura partitica, non politica”. La politica, ribadisce Catello Maresca, “almeno per me non è una cosa sporca. Non lo può essere perché tutti facciamo politica quando concorriamo nella nostra vita di relazione a valorizzare il bene comune e i beni della nostra comunità. Come tanti altri cittadini che svolgono i più disparati mestieri, anche io che di professione faccio il magistrato sono impegnato nell’associazionismo. Praticamente da sempre, da quando avevo 19 anni. A qualcuno sembrerà strano, ma anche i magistrati sono uomini e donne ‘normali’, con le loro idee, le proprie paure, il proprio impegno. Un impegno che vivo come naturale completamento, sotto altra forma, del mio ruolo di servitore dello Stato in magistratura”. “Quando con l’associazione Arte e Mestieri, di cui mi onoro di essere uno dei fondatori, aiuto ragazzi in difficoltà ad aprire la pizzeria, quando consegniamo generi alimentari a famiglie che non hanno da mangiare, quando istituiamo corsi di formazione professionale per insegnare un mestiere a chi ha bisogno di trovare una occasione nel mondo del lavoro, quando ci mettiamo a disposizione delle persone meno fortunate credo di fare politica nel senso più nobile, perché non la faccio al servizio di una parte, di una fazione, ma per la collettività. E continuo a combattere le mafie proprio sul campo dove loro sono più forti e più pericolose. E lo farò per sempre, anche contro tutto e contro tutti. Se ne facciano una ragione i finti soloni che in questi giorni hanno pontificato su distinzione di ruoli, ragioni di opportunità e altre baggianate simili. Lo fanno chissà per quali altri fini, ma presto lo scopriremo”, conclude.

Pubblicità
Pubblicità

I FATTI DEL GIORNO

allerta gialla campania

Campania, domani arrivano piogge e temporali: allerta gialla dalle 10 alle 20

 Campania, domani arrivano piogge e temporali: allerta gialla dalle 10 alle 20 sull'intero territorio regionale.   La Protezione civile della regione Campania ha emanato un avviso...
remdesivir_coronavirus

Coronavirus, la commissione europea autorizza l’utilizzo del Remdesivir

La Commissione europea ha autorizzato oggi il primo trattamento contro il coronavirus, ha concesso, infatti, un'autorizzazione all'immissione in commercio condizionata per il Remdesivir, rendendolo...
napoli tenta di violentare una donna

Napoli, tenta di violentare una donna in piazza Garibaldi: arrestato giovane del Gambia

Napoli. Tenta di violentare una donna in piazza Garibaldi: arrestato giovane del Gambia Ieri sera in piazza Garibaldi, gli agenti hanno visto una persona...
assalto portavalori

Assalto al portavalori: 70mila euro il bottino

Assalto al portavalori a rione Valle di Avellino: 70mila euro il bottino. Due rapinatori in fuga. Ritrovato il mezzo utilizzato per l'assalto.   È di 70mila...
graziano mesina

Mesina: dalla grazia di Ciampi alla droga,di nuovo latitante

Mesina: dalla grazia di Ciampi alla droga,di nuovo latitante Arrestato nel 2013 dopo 9 anni in liberta'. Graziano Mesina, 78 anni, era stato scarcerato...