Avellino. E’ pronta la nuova ala dell’ospedale Moscati per il ricovero dei pazienti affetti da Covid19. E’ una palazzina dedicata, completamente separata dal resto dell’ospedale, per curare i pazienti colpiti da virus con 16 posti di terapia intensiva e 26 di sub intensiva. Sarà pienamente operativa da domani nell’ospedale Moscati di Avellino. Nel pomeriggio sono cominciati i primi trasferimenti dei pazienti già ricoverati, seguendo rigidi protocolli di sicurezza. Per mettere al sicuro tutti gli altri reparti da eventuali sospensioni delle attività per la necessità di sanificare gli ambienti, come pure è accaduto all’inizio dell’emergenza, è stata riallestita la palazzina che prima era dedicata alle attività libero professionali intra moenia. Da domani saranno in funzione 16 posti di terapia intensiva, 26 di sub intensiva, con 15 ventilatori polmonari già a disposizione e altrettanti che saranno consegnati a breve. Nell’area è prevista anche una camera di biocontenimento con tre barelle speciali per il trasporto dei pazienti affetti da coronavirus. E per la diagnostica è stata installata una Tac di ultima generazione. Al momento sono 37 i pazienti presenti nell’ospedale di Avellino che saranno trasferiti nella nuova area. L’intento della direzione generale dell’azienda ospedaliera è di ripristinare quanto prima le normali attività sanitarie nel resto della struttura, a cominciare dagli interventi programmati, sospesi per l’emergenza, fino alle attività ambulatoriali da troppo tempo ferme.


Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie

Cura Italia, l’Inps: ‘Bonus a 60% lavoratori, domani ad altri 700 mila’

Notizia Precedente

Coronavirus, sale a 278 il numero delle vittime in Campania: i casi sono 3807

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..