carabinieri nas


Case di riposo e strutture per anziani al vaglio dei carabinieri dei in tutto il Paese. Da Catanzaro a Pescara a Cagliari, i militari hanno effettuato sopralluoghi in numerose strutture riscontrando irregolarità e, in vari casi, “gravi non conformità” relative alle misure necessarie per la prevenzione del COVID-19.

Oltre 40 persone, tra anziani e operatori sanitari, sono risultati positivi al Covid-19 in una casa di riposo abruzzese dell’Asl Lanciano-Vasto-Chieti. Lo hanno rilevato i carabinieri che, in questi giorni, stanno effettuando una serie di sopralluoghi nelle strutture per anziani in tutta Italia. I di Pescara stanno collaborando con l’ASL Lanciano-Vasto-Chieti in un’indagine epidemiologica finalizzata proprio a verificare e circoscrivere la presenza del virus. Nell’ambito dell’operazione in Abruzzo, i militari dei hanno quindi segnalato all’autorita’ amministrativa la titolare della casa di riposo dove le 40 persone, tra ospiti e operatori sanitari, sono risultate positive al SarsCov2.



Cronache Tv



Ultimi Video dai TG

Ti potrebbe interessare..