Seguici sui Social

Politica Campania

M5S, Ciarambino: ‘La Regione riconosca bonus a sanitari in prima linea nell’emergenza’


PUBBLICITA

Pubblicato

il

ciarambino


“Come già avviene in altre regioni, chiediamo che anche agli operatori della sanità della Campania, impegnati in prima linea nel contrasto all’epidemia in corso, sia riconosciuto un bonus per lo straordinario sforzo messo in campo in questa difficile battaglia”. Così la capogruppo regionale M5S e responsabile nazionale sanità Valeria Ciarambino, firmataria di una mozione, che sarà portata in discussione al Consiglio regionale del 29 aprile, nella quale chiede alla Regione Campania “di riconoscere, a integrazione dei fondi stanziati dal Governo e a valere sul bilancio regionale, un contributo una tantum a beneficio di professionisti sanitari, medici, infermieri, operatori socio sanitari, tecnici sanitari impegnati in prima linea nella lotta al coronavirus”.

LEGGI ANCHE  In Campania si torna a scuola in maniera graduale dall'11 gennaio

“Contributo – chiede ancora Ciarambino nella sua mozione – da estendere doverosamente a volontari, lavoratori interinali e precari in genere, purché impegnati in prima linea nell’emergenza, ma anche agli eredi di operatori che hanno pagato con la vita la sfida al Coronavirus. Una proposta in linea con quanto già previsto in regioni come Lombardia, Lazio, Emilia Romagna e Toscana. Si tratterebbe di un riconoscimento doveroso da parte della nostra comunità a lavoratori che svolgono un ruolo determinante nella sfida a questo male oscuro, spesso al prezzo di turni massacranti e mettendo a repentaglio la loro stessa vita e quella dei loro cari”.



Continua a leggere
Pubblicità

Castellammare di Stabia

M5S: ‘Meridbulloni, allo studio piano per attrarre investitori per il sito di Castellammare’

Il consigliere regionale Saiello e la deputata Manzo al termine di un incontro con Mise, azienda e lavoratori

Pubblicato

il

foto da google

M5S: ‘Meridbulloni, allo studio piano per attrarre investitori per il sito di Castellammare’

Il consigliere regionale Saiello e la deputata Manzo al termine di un incontro con Mise, azienda e lavoratori

“All’incontro con il management di Meridbulloni, tenutosi oggi al Mise, abbiamo valutato ogni soluzione possibile per continuare a mantenere a Castellammare di Stabia il sito produttivo ed evitare che 80 lavoratori e le loro famiglie siano costretti a trasferirsi a oltre 800 chilometri di distanza. Purtroppo, la volontà dell’azienda è di dismettere piccoli stabilimenti come quello stabiese e non c’è legge che lo impedisca. Dalla proprietà abbiamo comunque ottenuto un’apertura a valutare di prorogare la data del trasferimento fissata al 1 febbraio, così da consentirci di creare le condizioni per rendere il sito attrattivo per nuovi imprenditori disposti a investire e ad assorbire le maestranze. Non consentiremo che un sito di eccellenza della Campania, che grazie ai suoi lavoratori ha contribuito a rendere un’azienda competitiva nel mondo, possa cessare dall’oggi al domani le sue attività. Il tavolo è stato aggiornato ai prossimi giorni, dove sarà possibile discutere di una nuova proposta con la proprietà”.

LEGGI ANCHE  Il Benevento liquida la pratica Genoa con Insigne e Sau

Lo dichiarano il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Gennaro Saiello e la deputata M5S Teresa Manzo, al termine dell’incontro tenutosi alla presenza del sottosegretario del Ministero dello Sviluppo Economico Alessandra Todde, la proprietà di Meridbulloni e i rappresentanti dei lavoratori. 

Continua a leggere

Le Notizie più lette