CORONAVIRUS: FIFA RACCOMANDA A CLUB E GIOCATORI DI RAGGIUNGERE ACCORDI

SULLO STESSO ARGOMENTO

La Fifa ha stilato delle linee guida, per affrontare alcune questioni pratiche derivanti dalla pandemia di coronavirus, e tra queste ci sono i contratti di lavoro. “Come è evidente, la pandemia Covid-19 ha avuto un grande impatto sui redditi dei club, tra le altre ragioni, a causa dell’impossibilità di giocare le partite. Il calcio, come altri settori dell’economia, deve trovare soluzioni eque per affrontare queste circostanze e, se possibile, proteggere i posti di lavoro e trovare un giusto e ragionevole equilibrio tra gli interessi dei giocatori e dei club”, spiega la Fifa.

Pertanto i vari gruppi di lavoro “raccomandano vivamente a questi due gruppi di collaborare per raggiungere accordi e trovare soluzioni durante il periodo di sospensione dell’attività calcistica”. “Sebbene trovare soluzioni adeguate alle circostanze di ciascun paese corrisponda, in primo luogo, alle parti interessate a livello nazionale, la Fifa raccomanda di prendere in considerazione tutti gli aspetti di ciascuna situazione, comprese le misure governative a sostegno dei club e dei giocatori, la possibilità di differire o ridurre i pagamenti e l’eventuale copertura assicurativa. Se le parti non riescono a raggiungere un accordo e, di conseguenza, i casi vengono trasferiti alla Fifa, saranno esaminati i seguenti fattori: l’esistenza di un autentico tentativo da parte del club di raggiungere un accordo con i giocatori; la situazione finanziaria del club; la proporzionalità degli adattamenti ai contratti dei giocatori; guadagni netti dei giocatori dopo aver adattato i contratti, e parità di trattamento dei giocatori. In questo modo, la Fifa spera che si possano trovare soluzioni giuste ed eque per entrambe le parti”, ha sottolineato l’organo del calcio mondiale.


telegram

LIVE NEWS

Riciclaggio a Firenze, l’avvocato: “Pino Taglialatela estraneo”

Giuseppe Taglialatela, ex portiere del Napoli, noto come "Batman"...
DALLA HOME

Riciclaggio a Firenze, l’avvocato: “Pino Taglialatela estraneo”

Giuseppe Taglialatela, ex portiere del Napoli, noto come "Batman" e Alessandro Bigi, presidente dell'Ischia Calcio, sono tra gli indagati per un'inchiesta della Procura antimafia di Firenze su un presunto giro di riciclaggio di denaro. Secondo gli inquirenti, Bigi e Kamami, un albanese di 40 anni, sarebbero i capi di un'organizzazione...

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE