Telefonate e videochiamate per i detenuti: prorogato il divieto di colloqui. Ciambriello: “Non c’è alternativa”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli. Proroga del divieto di colloqui in carcere: una decisione che per Samuele Ciambriello, garante campano dei detenuti è ‘una ragionevole decisione senza alternative’. Secondo Ciambriello la decisione servirà a “garantire dignità e tutela della salute per tutti i cittadini e per coloro che sono dentro il carcere. Importante è raddoppiare tutti gli strumenti di prevenzione all’interno delle carceri e accelerare le procedure per quelli che possono uscire in detenzione domiciliare”. Il Garante campano Ciambriello annuncia poi che “nello stesso provvedimento, concernente l’estensione del divieto di movimento generale, valido per tutti i cittadini e applicabile anche allo spostamento dei familiari dei detenuti, si evidenzia che l’impossibilità dei colloqui sarà compensata da un aumento di altre forme di comunicazione e di servizi tra i quali l’acquisizione di oltre 1.600 telefoni mobili ed il prossimo acquisito di ulteriori 1.600 cellulari da parte del Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria: tale acquisizione incrementerà considerevolmente i colloqui a distanza che saranno possibili, oltre che con l’utilizzo di Skype, anche con le videochiamate da effettuarsi tramite le utenze mobili; la possibilità di effettuare i video-colloqui senza alcuna spesa per tutti i detenuti, anche se appartenenti al circuito alta sicurezza; l’incremento della corrispondenza telefonica, anche oltre il limite stabiliti dall’art 39 co. 2 del D.P.R. 230/2000, che sarà effettuata gratuitamente per i detenuti; la corrispondenza telefonica anche verso utenze mobili, che avverrà attraverso gli apparati mobili messi a disposizione dei detenuti; l’utilizzo senza costi del servizio di lavanderia; la possibilità di ricevere bonifici online; l’aumento dei limiti di spesa per ciascun detenuto”.


Torna alla Home


I campioni stranieri della Serie A raccontano il ‘Made in Italy’

Un'iniziativa volta a celebrare l'unicità e la bellezza dei territori italiani prende forma grazie alla collaborazione tra la Lega Serie A, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Ice-Agenzia e i 20 Club di Serie A Tim. Il progetto "Campioni del Made in Italy", illustrato sul sito...

Il Napoli a lavoro verso l’Empoli: lavoro personalizzato per due difensori

Il Napoli è sceso in campo questa mattina per prepararsi al meglio in vista della prossima sfida di campionato contro l'Empoli, in programma nella giornata di sabato al 'Castellani'. Sul campo 1 del centro sportivo, i giocatori hanno affrontato una sessione di allenamento articolata. L'allenamento è iniziato con esercizi di...

Gli studenti di Caivano in stage a Coverciano. Gravina: “Un’iniziativa di valore”

Il ristorante e l'albergo di Coverciano, diventati ormai punti di riferimento nel panorama calcistico italiano, non solo ospitano il Centro Tecnico Federale ma sono anche luoghi di ritrovo per gli Azzurri e le Azzurre durante i loro ritiri per preparare gli impegni internazionali. Situati alle porte di Firenze, questi...

Napoli, da inizio anno la Finanza ha sequestrato beni per 60 milioni di euro

Da inizio all'anno, il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha eseguito 16 decreti di sequestro di beni per un valore totale di oltre 60 milioni di euro, nell'ambito di un'azione mirata a contrastare la criminalità economica. Azioni che sono state coordinate dalle Procure competenti sul territorio partenopeo...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE