Salerno. Gli anziani contagiati nella casa di cura di sono stati trasferiti al Campolongo Hospital di Eboli ma i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle, Valeria Ciarambino e Michele Cammarano presentano un’interrogazione consiliare sulla vicenda. “E’ assolutamente incomprensibile la scelta di trasferire i 32 anziani ospiti contagiati della casa di riposo “Fondazione Juventus” di alla clinica privata Campolongo Hospital di Eboli e non preferire, piuttosto, una struttura pubblica e maggiormente attrezzata. La Campolongo non dispone, infatti, del personale sanitario specializzato necessario, né delle attrezzature adeguate per l’emergenza in corso, come sistemi di ventilazione polmonare. Senza dimenticare, come è noto, che da inizio marzo in questa struttura si sono registrati cinque casi di persone contagiate, una delle quali decedute, oltre a un operatore sanitario, con la conseguente messa in quarantena obbligatoria per 20 operatori, tra medici e infermieri”. I consiglieri denunciano la situazione e chiedono alla Giunta regionale perché non si sia preferita una struttura pubblica con personale specializzato e strumentazioni adeguate, come il vicino ospedale di Sant’Arsenio che, adeguatamente potenziato con un aumento di posti letto, è in grado di rispondere alle attuali esigenze sanitarie e offrire una migliore assistenza ai 32 pazienti in questione. “Un presidio poco distante dall’uscita autostradale, dunque facilmente raggiungibile e che, oltre ad essere dotato di un attrezzato laboratorio di analisi e di un reparto di radiologia, ha spazi adeguati per l’isolamento dei pazienti” scrivono i consiglieri regionali.

LEGGI ANCHE  Il Benevento agguantato dalla Sampdoria nel finale

“Alla luce di situazioni come questa – scrivono Cammarano e Ciarambino nella loro interrogazione – riteniamo necessaria una ricognizione di tutti i posti letto al momento disponibili sul territorio regionale, anche alla luce di una rifunzionalizzazione in corso di strutture pubbliche esistenti”.

ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Coronavirus, un’invocazione al Padre. Il libro di Don Cibelli, un’opera nata in quarantena e dedicata alla quarantena

Notizia precedente

Coronavirus: partiti i test su 5 vaccini italiani

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..