______________________________

 “La nostra società non ha nulla a che vedere con le vicende e i personaggi oggetto delle indagini svolte dalla magistratura e di tanto si sta provvedendo a fornire gli opportuni chiarimenti alle autorità competenti”. Così in una nota Alessandro Barbieri, amministratore unico dell’istituto di vigilanza ‘I Pretoriani’ in riferimento alle indagini sulle infiltrazioni nel settore della vigilanza privata che il 29 gennaio scorso hanno portato a tre arresti e a un divieto di dimora. “Nelle more, in ogni caso – si evidenzia – l’attività aziendale prosegue senza alcuna soluzione di continuità con le stesse modalità e gli stessi soggetti di sempre e sotto il controllo di un Amministratore giudiziario: ciò ad ulteriore garanzia e salvaguardia degli interessi dei clienti della I Pretoriani”.



Cronache Tv




Ti potrebbe interessare..