Ubriaco e drogato alla guida, migrante investe una 25enne nel Salernitano: è gravissima

Sant’Egidio do Monte Albino. Lotta tra la vita e la morte una ragazza di 25 anni, investita  tra Sant’Egidio del Monte Albino e Pagani, dall’auto guidata da uno straniero. L’uomo si trova in ospedale ed è in stato di arresto. Ha 32 anni, di nazionalità marocchina e secondo le indagini della procura di Nocera Inferiore, […]

google news

Sant’Egidio do Monte Albino. Lotta tra la vita e la morte una ragazza di 25 anni, investita  tra Sant’Egidio del Monte Albino e Pagani, dall’auto guidata da uno straniero. L’uomo si trova in ospedale ed è in stato di arresto. Ha 32 anni, di nazionalità marocchina e secondo le indagini della procura di Nocera Inferiore, sarebbe risultato positivo ad alcol e stupefacenti. L’auto coinvolta nell’incidente è una Renault Clio, che ha terminato la sua corsa ad alta velocità a ridosso di un muro di un palazzo. Dopo aver perso il controllo, il guidatore ha investito in pieno con la sua auto la ragazza, ricoverata presso l’ospedale di Nocera Inferiore, in condizioni gravissime. Ha riportato ferite gravi su tutto il corpo, nello specifico la situazione peggiore è quella alle gambe, con danni irreversibili. Sul luogo dell’incidente sono stati sollecitati i soccorsi di carabinieri e ambulanza del 118, oltre che dei vigili del fuoco, che hanno estratto il corpo dello straniero dall’auto, completamente danneggiata a causa dell’impatto violento ad alta velocità. Un primo bollettino medico riferisce di numerosi politraumi, invece, presenti sul corpo della ragazza. L’ipotesi d’accusa mossa dalla procura verso l’uomo è quella di lesioni gravi, con l’arresto che sarà eseguito una volta che lo stesso dovesse ristabilirsi dalle cure in ospedale. I carabinieri hanno acquisito, al fine di ricostruire al dettaglio la dinamica dell’incidente, anche dei video provenienti da alcune telecamere di sorveglianza.

 Gustavo Gentile

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

Da bambino fu curato grazie a Maradona, arrestato per spaccio

Luca Quarto di Acerra era diventato famoso per la famosa partita nel fango ad Acerra in cui Maradona organizzò una colletta per curarlo

Scafati, Quartucci tradisce e salva Salvati. La dura posizione di Insieme per Scafati

La dura posizione in una nota di Insieme per Scafati, firmata dai consiglieri Russo, Ambrunzo e Grimaldi a cui fa eco la nota del segretario dem Fontanella.

A Caivano giovane accoltellato al Parco Verde per rubargli l’auto: indagano i carabinieri

Un giovane di 28 anni è stato ferito con un coltello in un tentativo di rapina dell'auto: indagini in corso

Al via la a dodicesima stagione del Teatro SalaMolière di Pozzuoli

La dodicesima stagione del Teatro SalaMolière (ARTGARAGE - Via Bognar 21 - Pozzuoli), inizierà ufficialmente sabato 8 (ore 21,00) e domenica 9 ottobre (ore...

IN PRIMO PIANO

Pubblicita