🔴 ULTIME NOTIZIE :

Maltempo a Napoli, Manfredi: “Aumentati posti letto nei dormitori”

Il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, ha parlato in merito alle iniziative 'a protezione' dei senza fissa dimora in questi giorni in cui si prevede un drastico calo delle temperature anche nel capoluogo campano. Manfredi: "Aumentati posti letto nei dormitori per clochard" "Stiamo facendo tanto con l'assessore Trapanese: abbiamo aumentato i...

Sigarette elettroniche illegali, maxi sequestro della Finanza: nei guai 59enne casertano

Litri di liquido per sigarette elettroniche rinvenuto senza autorizzazione all’interno di una tabaccheria di Cassino, […]

    Litri di liquido per sigarette elettroniche rinvenuto senza autorizzazione all’interno di una tabaccheria di Cassino, nel sud della provincia di Frosinone. Inevitabile il sequestro dell’intera partita di prodotto proveniente dagli Stati Uniti. Gli accertamenti sono scattati a seguito di un normale controllo svolto dalle Fiamme Gialle del Gruppo di Cassino all’interno di una rivendita di tabacchi situata in pieno centro. Qui hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro centinaia di flaconi di liquido da inalazione, così detto “svapabile”, privi del necessario codice identificativo univoco che costituisce un requisito essenziale per la commercializzazione dei liquidi inalatori, in quanto ne attestano la genuinità e la legittima provenienza.

    In particolare, l’assenza di tale codice sui prodotti da inalazione sequestrati comprova la loro origine illecita e l’avvenuto approvvigionamento attraverso canali paralleli, nonché il conseguente mancato pagamento dell’imposta: infatti, analogamente alle tradizionali sigarette, anche quelle elettroniche sono sottoposte ad un’imposta sul consumo, in misura variabile a seconda che il liquido contenga o meno nicotina. Nel corso del controllo, i Finanzieri hanno inoltre accertato che l’attività di rivendita era esercitata senza la prescritta autorizzazione dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, e quindi in maniera illecita.

    A finire nei guai il titolare della rivendita, un 59enne di Caserta, che è stato denunciato per i reati di contrabbando e di vendita di generi di monopolio senza autorizzazione, mentre il prodotto da inalazione sottoposto a sequestro è stato quantificato in litri 75, pari a 419 chilogrammi di tabacco convenzionale, corrispondenti ad oltre 20.000 pacchetti di sigarette tradizionali.

    google news

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche

    San Sebastiano, terrore nella notte: famiglia rapinata in casa

    Per circa 40 minuti hanno sequestrato e tenuto in ostaggio un'intera famiglia nella loro abitazione, mentre rubavano gioielli, contanti e orologi Rolex custoditi in...

    Agenti usano il Taser e fermano negoziante. Il video virale sul web

    Due poliziotti intervengono per un'automobile lasciata in divieto di sosta davanti ad un negozio e, quando il commerciante protesta, scoppia il caos. Nella confusione totale,...

    Napoli, controlli nella movida

    Ieri, nell'ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Napoli nelle aree della “movida”, gli agenti dei Commissariati San Ferdinando e Vomero, i finanzieri del...

    Migranti, il prefetto Napoli: “Tenda riscaldata per accoglienza”

    "Abbiamo preparato con le autorità l'arrivo della nave oggi a Napoli. Oggi una nuova riunione per verificare che tutto sia pronto al porto, c'è...