Aggiornato -

giovedì, Agosto 11, 2022

Aggiornato -

giovedì 11 Agosto 2022 - 22:42

Il sudoku fa bene alla salute: ecco perché

Tenere alla larga l’invecchiamento del cervello è possibile con il giusto allenamento: per esempio, quello […]

PUBBLICITA
google news

Tenere alla larga l’invecchiamento del cervello è possibile con il giusto allenamento: per esempio, quello che viene garantito dal sudoku, gioco che ha il pregio di adattarsi a qualsiasi contesto

Che si sia in tram, in spiaggia, in coda alla posta o seduti comodamente sul divano di casa, basta avere una penna a portata di mano e iniziare a divertirsi con i numeri avendo la certezza di tenere in allenamento il cervello.

Sono sufficienti pochi minuti al giorno per garantire ai neuroni il nutrimento di cui hanno bisogno, e che può derivare dalla difficoltà più o meno elevata degli schemi.

Come giocare a sudoku online (sudoku diabolico)

Basta uno smartphone connesso a Internet per divertirsi con il sudoku diabolico che viene messo a disposizione da LiveSudoku. Questo sito, per altro, propone numerose funzionalità di gioco che rendono la vita facile anche ai meno esperti. Per le partite più complesse, per esempio, è possibile utilizzare i segni a matita, grazie a cui il campo dei numeri possibili viene ristretto attraverso l’inserimento in ciascuna cella di più cifre. Anche l’evidenziazione delle cifre, inoltre, avvantaggia i giocatori alle prime armi.

Sul sito di LiveSudoku, che consigliamo vivamente di visitare, è presenta anche una guida per gli aspiranti giocatori, cioè chi si affaccia per la prima volta a questo tipo di giochi online.

Per giocare a sudoku diabolico devi essere ovviamente appassionato e devi essere disposto ad ampliare le tue conoscenze.

Però se imparare ti piace o sei attratto dai giochi difficili puoi scoprire i trucchi e le tecniche che conoscono solitamente solo i professionisti; anche questi li puoi trovare facilmente sul sito dove c’è il gioco.

Una tecnica particolarmente interessante è la tecnica Y-Wing, un trucco avanzato che serve per eliminare i candidati.

Il sito è stato fondato nel 2006 da Mr. Izenberg e da allora ospita un sacco di giocatori appassionati da tutto il mondo, anche dall’Italia.

Addio alla pigrizia

Come avviene per qualsiasi organo del corpo umano, anche nel caso del cervello è necessaria una stimolazione costante per fare in modo che esso si possa mantenere in salute. Insomma, le cellule del sistema nervoso hanno bisogno di essere allenate, e lo stesso vale per le loro connessioni. I calcoli e gli esercizi di memoria che contraddistinguono il sudoku permettono di nutrire e perfino di migliorare il cervello. Per non correre il rischio di assistere al venir meno delle funzioni cerebrali, dunque, vale la pena di dedicarsi tutti i giorni ai problemi di matematica e di logica.

Giocare ai giochi online è stato provato che aiuta a migliorare alcuni meccanismi del cervello.

Se vuoi tenere allenata la tua mente – che è uno dei segreti dei centenari o comunque delle persone di successo molto anzione – allora i giochi di logica come questo ti aiuteranno sicuramente.

Una persona che nella sua vita ha fatto attività che coinvolgono la mente e non solo il corpo, avranno da anziani maggiori capacità mentali e fisiche.

Dopotutto mente e corpo sono muscoli che devi tenere allenati se vuoi che funzionino efficacemente ed efficientemente.

Una terapia quotidiana

Non è esagerato pensare al sudoku come a una sorta di terapia quotidiana: una pillola da prendere tutti i giorni che non ha altri effetti collaterali se non quello di far trascorrere il tempo in modo piacevole. Dire addio alla pigrizia mentale è più facile se ci si cimenta in attività di questo tipo. Inoltre, non bisogna dimenticare che quando si gioca con il sudoku non ci si limita a risolvere degli esercizi con i numeri, ma soprattutto si ha la possibilità di indirizzare la propria attenzione su una fonte di distrazione. Il che è molto importante, per esempio, per le persone che soffrono di insicurezza o per chi affronta uno stato depressivo.

Giocare ogni giorno prima di andare a dormire può ad esempio aiutare a rilassare il proprio cervello e dormire meglio durante la notte.

Se è vero che ognuno dovrebbe spegnere i dispositivi per preferire la lettura, è anche vero che un gioco rilassante come quello del sudoku sarà certamente meglio di numerose altre attività stressanti e non altrettanto stimolanti.

Una medicina per la mente

Che sia colpa di una malattia debilitante o di un semplice disturbo di stagione, non è raro che nel corso della propria vita ci si trovi a far fronte a uno o più periodi di stanchezza, non solo fisica ma anche mentale. Momenti complicati che, magari, si traducono in difficoltà di concentrazione o in altre conseguenze negative. L’impegno sugli schemi si può rivelare un valido aiuto per far svanire la depressione e il cattivo umore.

La società moderna è abituata a troppi stimoli, troppe notifiche, troppi schermi e attività disponibili da fare. Il multitasking è notoriamente un’attività che danneggia la produttività, danneggia il focus e risulta impraticabile sul lungo termine.

Sia il macro-multitasking, quindi portare avanti progetti di tipo diverso, che il micro-multitasking, quindi quello che solitamente intendiamo per multitasking.

Allontanare il rischio di demenza

Ma non è ancora tutto, perché se si arricchisce la propria vita quotidiana di stimoli per i neuroni si può essere sicuri di rinviare per diversi anni il sopraggiungere della demenza, un vero e proprio spauracchio per i soggetti che sanno di essere predisposti a questa malattia. Anche chi non corre il rischio di ammalarsi di questa patologia, comunque, trova nella ginnastica mentale degli effetti benefici non indifferenti: per esempio, si riducono le difficoltà cognitive e i problemi di memoria. Se poi si integra l’abitudine di giocare con il sudoku in uno stile di vita sano che comprende una costante attività fisica, i risultati sono ancora migliori.

Speriamo di averti introdotto al mondo del sudoku online, ti auguro un buon gioco!

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Camorra, si è pentito il boss Pietro Cristiano

Il capo camorra di Arzano, Pietro Cristiano, noto per le sue sfilate in Ferrari, è diventato collaboratore di giustizia, insieme con il figlio Psquale
spot_img
PUBBLICITA

LE ULTIME NOTIZIE