Link sponsorizzati

Si e’ presentata all’alba, intorno alle 5, all’accettazione del pronto soccorso dell’ospedale Moscati di Avellino asserendo di essere partita da Brescia in auto e di essere arrivata ad Avellino con la febbre e di sospettare di aver contratto il coronavirus. Pochi minuti che sono bastati a creare allarme tra le persone presenti nella sala di attesa, poi la donna e’ fuggita. Nessun protocollo medico e’ stato attivato, ma il servizio di vigilanza ha comunicato alla questura di Avellino il numero di targa della donna, che e’ stata gia’ identificata, seppure non ancora rintracciata. Gli agenti della questura di Avellino stanno infatti cercando la donna per consentire anzitutto di verificare le sue condizioni di salute, in relazione al virus Covid – 19, ma soprattutto perche’ un familiare rintracciato dalla polizia ha riferito che la donna soffrirebbe di disturbi psichici. Si teme infatti che possa replicare il gesto compiuto all’ospedale di Avellino in altri luoghi pubblici.