7.7 C
Napoli
venerdì, Aprile 3, 2020

Trovano la morte mentre vanno al lavoro al Nord: Napoli piange altri due operai

Si chiamavano Patrizio Noviello 31 anni, e Fiorentino Quagliozza, (nella foto) 47 anni i due uomini, originari di Napoli, che sono morti nello scontro frontale con la loro auto sulla Ss223 all’altezza di Civitella Marittima in provincia di Grosseto. L’automobile si è scontrata con un pullman di linea. I due uomini sono stati soccorsi dal personale del 118 in gravi condizioni, poi sono deceduti durante il trasporto verso l’ospedale Misericordia di Grosseto. Sul posto per i rilievi la polizia Stradale di Grosseto. La strada è rimasta chiusa in entrambi i sensi di marcia tutta la mattina. Per cause in corso di accertamento da parte della polizia stradale sulla dinamica dell’incidente l’auto, una Renaut che viaggiava in direzione Grosseto e il bus verso Siena si sono scontrati in un tratto di strada ancora a due corsie dopo l’uscita da una galleria. I due uomini sono morti sul colpo e i medici del 118 non hanno potuto fare niente, mentre un viaggiatore a bordo del bus ha riportato lievi ferite. In una nota il cda e la direzione della Tiemme “esprimono partecipazione al dolore e vicinanza alle famiglie dei due uomini che, a bordo di un auto, sono rimasti vittima nel tragico incidente accaduto nella prima mattinata di oggi”. L’azienda fa sapere che i passeggeri sono stati trasferiti su un altro mezzo sempre diretto a Siena.

Pubblicità
Cronache della Campania è su Google Edicola
Pubblicità

ALTRE NOTIZIE

Suicida agente penitenziario del carcere di Como: aveva...

"In questa totale tristezza d’interventi, registriamo oggi un ennesimo suicidio di un Poliziotto Penitenziario del Ruolo Assistenti, sempre con la stessa modalità suicidi aria,...

Spesa sospesa a Caserta: ecco i negozi che...

Gia numerose attività commerciali hanno risposto all'invito del Comune per il servizio Spesa Sospesa, attivato nell'ambito del “Modello Welfare Caserta”, il piano di coordinamento...