Ieri sera gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, su segnalazione della sala operativa, sono intervenuti in via Carlo Levi per un “Codice Rosso”.
I poliziotti, giunti sul luogo dell’accaduto, hanno notato un uomo che colpiva un’auto con un attrezzo infrangendone i vetri.
Gli agenti hanno accertato che il veicolo danneggiato era intestato al padre dell’ex compagna dell’uomo che, presentatosi presso l’abitazione del suocero, aveva minacciato la ragazza di morte se non gli avesse lasciato vedere il figlio. C.V., 27enne napoletano, è stato arrestato per atti persecutori nei confronti della ex compagna che lo aveva già denunciato per altri analoghi episodi.

Dopo il Natale ‘bollente’ arrivano i venti freddi nel weekend

Notizia Precedente

Napoli, l’associazione farmacisti attivi consegna giocattoli ai piccoli degenti dell’ospedali Pausillipon

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..

Altro Miano