Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Quartieri di Napoli

Napoli, si pensa al senso unico per i pedoni nella via dei presepi

Pubblicato

in



Senso unico pedonale in via – qualora l’afflusso di visitatori alla strada dei presepi di Napoli fosse particolarmente elevato – attivazione dei varchi della Ztl nel centro antico, potenziamento del trasporto pubblico su gomma, stop ai bus turistici nel centro di Napoli. Sono alcuni dei punti del Piano traffico, predisposto dal?Assessorato alla mobilita’ del Comune di Napoli, in vista del Natale, nel periodo tra il 6 dicembre 2019 e il 5 gennaio 2020. Resta in corso di definizione l’orario dei treni nella Metropolitana Linea 1 e delle funicolari di Napoli per il 24, 25, 31 dicembre e 1 gennaio. Poco meno di un mese durante il quale si dovra’ far fronte all’afflusso di turisti e al traffico gia’ normalmente congestionato nelle principali strade della citta’. Il vicesindaco con delega ai Trasporti e alla Viabilita’, Enrico Panini, parla di “aria piu’ pulita, pedonalizzazione, Ztl e potenziamento del trasporto pubblico per il Natale a Napoli 2019”. Si comincia dalla limitazione alla apertura di nuovi cantieri in citta’ e il contenimento delle attivita’ di quelli gia’ in corso. L’intero centro antico sara’ pedonalizzato con l’attivazione del varco in via dei Tribunali, angolo via Nilo. Il varco sara’ attivato il prossimo 8 dicembre. Sparisce il presidio della Polizia municipale al varco e le sanzioni per i trasgressori saranno elevate in automatico come avviene per gli altri varchi attivi. In via , in caso di necessita’ dato il previsto afflusso di persone, tra turisti e cittadini, sara’ attivato il senso unico pedonale. Dall’8 dicembre al 6 gennaio 2020 sara’ attivato il varco telematico della Ztl “Morelli, Filangieri, Mille”, che sara’ attiva tutti i sabato, domeniche, festivi e prefestivi dalle 10 alle 14 e dalle ore 16 alle 20. Gli autobus turistici, superiori a 9 posti non potranno transitare nella Ztl “Centro Storico”, che sara’ attiva tutti i giorni della settimana, dalle 7 alle 19. Il divieto di transito per gli autobus turistici nel periodo delle festivita’ natalizie riguardera’ i seguenti varchi di accesso alla Ztl “Centro Storico”: Via Amerigo Vespucci/corso Arnaldo Lucci; Piazza Garibaldi/corsia centrale verso il Centro; Via Casanova/corso Novara; Corso Novara/via Firenze; Via Foria/piazza Carlo III; Corso Garibaldi/piazza Carlo III; Corso Amedeo di Savoia/Tondo di Capodimonte; Via Salvator Rosa/Aiuola Santacroce; Via Torquato Tasso/largo Maria Teresa di Calcutta; Via Caracciolo/via Sannazaro; Via Giordano Bruno/piazza Sannazaro; Corso Vittorio Emanuele/via Piedigrotta. Per i bus sono state previste tre aree di sosta: Area Est (138 posti); Area Ovest (224); Area Nord (51). Sara’, inoltre, attivato un ulteriore percorso di Taxi Sharing (taxi collettivo) per potenziare il collegamento dal parcheggio Brin con il Centro cittadino. Per quanto riguarda il servizio su gomma, saranno intensificati le seguenti linee: Brin-Garibaldi-Centro con la linea R2; direttrice est-ovest con la vettura 151 (Garibaldi-Campi Flegrei); direttrice est-Centro- Chiaia, assicurata dalla linea 154; Filolinee 201 e 202, in qualita’ di direttrici del centro; Linea 196 (Ponticelli-Garibaldi); Linea 181. Sul versante dei controlli da parte degli ausiliari del traffico Anm e Polizia municipale, il personale sara’ impegnato a vigilare su: Aree di sosta blu adibite alla sosta di lunga durata e alla sosta breve degli autobus turistici; Controllo delle corsie preferenziali.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Napoli

Napoli, giovane ricercato cubano sorpreso dalla polizia

Pubblicato

in

Napoli, giovane ricercato cubano sorpreso dalla polizia.

 

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, durante il servizio di controllo del territorio, hanno notato in corso Garibaldi una persona che, alla loro vista, ha tentato di allontanarsi per eludere il controllo.

I poliziotti lo hanno bloccato e hanno accertato che l’uomo, Barbaro Carrera Carrodegua, 27enne cubano irregolare sul territorio nazionale e sottoposto alla misura dell’affidamento in prova, era destinatario di un’ordinanza di sostituzione della misura in atto con quella della custodia cautelare in carcere, emessa il 16 settembre dall’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Napoli, poiché lo scorso 6 agosto si è reso responsabile del furto di una collana d’oro ai danni di una donna.

Continua a leggere



Le Notizie più lette


Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?