Una ragazzina di 12 anni accusa altri due minori, di 15 e 16 anni, di averla stuprata dopo un adescamento in chat. Il fatto, verificatosi a Quarto, viene riferito dal Mattino. Sulla violenza, che sarebbe stata compiuta nello spazio antistante un centro commerciale, indagano i Carabinieri. I due presunti autori della violenza – le cui circostanze sono ancora tutte da definire – sono a piede libero in attesa dei riscontri investigativi. Per i Carabinieri potranno essere utili i video delle telecamere di sorveglianza dello shopping center. Secondo quanto raccontato dalla giovane ai carabinieri avrebbe scambiato dei messaggi su Whatsapp con uno dei due ragazzi, suo conoscent, e si erano dati appuntamento lo scorso sabato pomeriggio nella zona delle giostrine all’esterno del grande parco commerciale. E’ li che poi sarebbe comparso un altro ragazzo e ci sarebbe stata la violenza. La ragazza, che frequenta le scuole medie in un istituto di Lago Patria, ha raccontato subito l’accaduto ai genitori che hanno presentato denuncia contro i due giovani alla Tenenza dei carabinieri di Quarto. Ora i militari stanno raccogliendo tutti gli elementi utili alle indagini anche attraverso la visione dei filmati delle telecamere di sorveglianza del centro commerciale.



Pubblicità'

De Luca:’Sull’emergenza rifiuti il precedente Governo non ha fatto niente’

Notizia Precedente

Bacoli, carabinieri arrestano 57enne. Ai domiciliari, esce per acquistare schiuma da barba

Prossima Notizia