Operatori del volontariato e del terzo settore, comuni, scuole, università: insieme per fornire nuove opportunità educative ai minori e percorsi di formazione ai docenti. Questo il senso di “Edu.Co. Educativi-Comuni /Comuni-Educativi”, un progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Il progetto sarà presentato alla stampa e al pubblico lunedì 9 dicembre, alle 9,30, presso l’Istituto Superiore “Enrico Fermi” di Montesarchio (Benevento). Interverranno i rappresentanti di tutti i partners coinvolti nel progetto: la Cooperativa Sociale Nuovi Incontri (soggetto responsabile); l’Ambito sociale B2 – Capofila Montesarchio; l’Istituto Comprensivo “Ilaria Alpi” di Montesarchio; l’Istituto Comprensivo “Sant’Agata 2” di Sant’Agata dei Goti; Istituto Superiore “Enrico Fermi” di Montesarchio; la Fondazione Caporaso di e l’Università del Sannio, che è ente valutatore.

ADS

Il progetto, che si articolerà in tre anni, prevede una combinazione di azioni integrate tra di loro che amplificano, qualificano ed integrano le opportunità educativo-esperienziali e didattiche a favore di minori di età 5-14 anni e delle loro famiglie attraverso interventi mirati.

LEGGI ANCHE  Caso Gregoretti: non luogo a procedere per Salvini

Le azioni saranno finalizzate a colmare il gap costituito dalla carenza di competenze personali, relazionali e cognitive dei minori, attraverso il potenziamento delle opportunità educative sia in orario scolastico che in orario extrascolastico, nonché nel periodo estivo.

Vi saranno, inoltre, azioni di sostegno alle famiglie nell’assunzione di consapevolezza del proprio ruolo educativo e nel rafforzamento delle competenze genitoriali nonché nella partecipazione civica.

Infine, è prevista un’azione di formazione a favore dei docenti e degli operatori socio-sanitari nonché degli amministratori pubblici finalizzata alla elaborazione e realizzazione condivisa del Patto Educativo d’Ambito e alla implementazione di interventi e politiche innovative.



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Rifiuti a Napoli, inciviltà e ritardi nella raccolta condannano la città alla crisi

Notizia precedente

Medico e assessore aggredito con una mazza da baseball da 2 ragazzi

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..