‘Patrizio Vs. Oliva’ al Garibaldi di Santa Maria Capua Vetere. In scena l’ex pugile

SULLO STESSO ARGOMENTO

Dopo il concerto di Eugenio Bennato che lo scorso 16 novembre ha aperto la rassegna-progetto ‘Santa Maria Capua Vetere, Città di Spettacoli’, il palcoscenico dello storico Teatro Garibaldi di Santa Maria Capua Vetere sarà tutto per l’ex campione di pugilato Patrizio Oliva, nello spettacolo ‘Patrizio Vs. Oliva’. L’appuntamento, nella splendida cornice del ‘Piccolo San Carlo’ come è anche definito il Garibaldi, è per venerdì 22 novembre, ore 20,30, con ingresso gratuito. Scritto da Fabio Rocco Oliva, per la regia di Alfonso Postiglione (produzione Arteteca), lo spettacolo vede protagonista il pluricampione  Patrizio Oliva e Rossella Pugliese ed è saldamente legato alla più antica delle tradizioni capuane, quella dei gladiatori. Un gladiatore di pugilato, Patrizio Oliva, che affronta se stesso, i suoi ricordi dolorosi, la sua abnegazione alla fatica, la sua voglia indomita di allontanare con i pugni un passato di sofferenze. Patrizio Oliva è stato uno dei più grandi pugili della boxe italiana: titoli italiani, oro olimpico, titolo europeo, titolo mondiale. Lo spettacolo fa parte di una iniziativa sulla quale l’amministrazione del sindaco Antonio Mirra ha fortemente creduto, ottenendo il via libera della Regione Campania che ha ammesso il Comune al finanziamento di circa 200 mila euro: somma da destinare sia all’allestimento di un cartellone eventi, che a lavori di restyling del Teatro. Tra i nomi di spicco anche quelli dell’attore Gianfranco Gallo, del jazzista Pietro Condorelli, del musicista e arrangiatore Lello Petrarca, dell’attore Francesco Russo (protagonista nella serie tv Rai ’L’Amica Geniale’), della violinista Fabiana Sirigu e tanti altri interpreti del settore musicale, teatrale e cinematografico. Il progetto, deliberato dalla giunta comunale e portato avanti dall’assessore alla cultura ed eventi Gerardo Di Vilio, mira a garantire centralità alla città del Foro nell’ambito delle iniziative culturali a livello provinciale e regionale, affiancando agli spettacoli anche un concreto percorso di valorizzazione e promozione del teatro attraverso interventi di recupero, manutenzione, fruibilità e accessibilità dello stesso per i quali verranno impiegati circa 80 mila euro e rispetto ai quali sono già in corso i lavori sull’impiantistica. La restante parte è volta a garantire eventi ed attività culturali di elevato spessore con la direzione artistica del regista ed attore Claudio Di Palma. Si tratta di dieci eventi tutti ad ingresso gratuito (di cui quattro appuntamenti musica, quattro teatrali e due di proiezione cinematografica), che fino all’intero mese di dicembre, anche con l’inaugurazione l’8 dicembre del progetto di ‘Visual Mapping’ sulla facciata della struttura, contribuiranno ad affermare il percorso di crescita che sta interessando da un paio di anni il Teatro Garibaldi, come confermato anche dal nuovo record di abbonamenti della stagione teatrale fatto registrare per il secondo anno consecutivo.


Torna alla Home


Una sentenza storica della Corte di Cassazione ha condannato l'Ospedale Piemonte e Regina Margherita di Messina al risarcimento di oltre un milione di euro ai familiari di un paziente deceduto a causa di epatite C contratta dopo una trasfusione di sangue infetto. Il paziente, sottoposto a un intervento chirurgico di...
In una lettera aperta pubblicata sull'account Instagram della Curva Sud Milano, Luca Lucci, capo degli ultras rossoneri, ha espresso il desiderio di cambiamento alla guida tecnica del Milan. Lucci inizia la sua lettera ricordando i meriti dell'attuale allenatore, riconoscendogli il merito di aver vinto uno degli scudetti più significativi...
Un tentato femminicidio si è verificato ieri pomeriggio lungo la strada statale 126 a Carbonia nei confronti di una donna di 45 anni. Mentre era al telefono con le forze dell'ordine, l'uomo da lei precedentemente denunciato per stalking e minacce l'ha seguita per le strade della città e ha cercato...
La storia raccontata da una studentessa del Liceo Scientifico Filolao di Crotone parla della sua storia

IN PRIMO PIANO