Napoli 20enne senza biglietto picchia e ferisce due addetti ANM e una guardia giurata

Napoli. Ancora violenza nella metro di Napoli. Un ragazzo...

‘Miseria e Nobiltà’ con Lello Arena nell’audace allestimento di Luciano Melchionna, al San Ferdinando di Napoli

SULLO STESSO ARGOMENTO

Un allestimento di Luciano Melchionna, prodotto da Ente Teatro Cronaca Vesuvioteatro, per la più celebre e divertente commedia di Eduardo Scarpetta, uno straordinario Lello Arena nei panni di Felice Sciosciammocca e un cast eccezionale per lo spettacolo di Natale del Teatro Stabile, in scena per la prima volta a Napoli, dal 20 dicembre al 5 gennaio al Teatro San Ferdinando. L’adattamento di “Miseria e Nobiltà” è stato curato da Arena e Melchionna. Sul palco accanto al protagonista, Maria Bolignano, Giorgia Trasselli, Raffaele Ausiello Raffaele, Veronica D’Elia, Marika De Chiara, Andrea de Goyzueta, Alfonso Dolgetta, Sara Esposito, Carla Ferraro, Luciano Giugliano, Irene Grasso, Fabio Rossi. Le scene sono di Roberto Crea, i costumi di Milla, le musiche di Stag, foto di Mario Pellegrino, assistente alla regia Ciro Pauciullo.

In uno scantinato/discarica, mai finito e mai decorato, dove si nascondono istinti e rifiuti, tra le ceneri della miseria proliferano e lottano per la sopravvivenza ‘ratti’ che presto, travestiti da ‘cani o gatti’, sgomiteranno per salire alla luce del sole. Sono personaggi che trascinano i propri corpi come fantasmi affamati di cibo e di vita, in bilico tra la miseria del presente e la nobiltà della tradizione, intesa come monito di qualità e giusto equilibrio. In un pianeta dove i ricchi sono sempre più ricchi, grazie ai poveri che sono sempre più poveri, non ci resta che… ridere. Un’opera comica, dunque, per anime compatibili con la risata, in attesa del miracolo.

PUBBLICITA

facebook

LEGGI ANCHE

googlenews

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA