Lasciato dalla fidanzata: uccide lei e 4 familiari

Strage a Kitzbuehel, in Austria: un ragazzo di 25 anni ha ucciso l’ex fidanzata e i suoi 4 familiari. Il responsabile si è costituito dopo aver assassinato la di 19 anni, il fratello (25), il nuovo fidanzato (24), il padre e la madre. La strage si è consumata all’alba, tra le 4 e le 5, in una villetta nel quartiere residenziale di Vordergrub, non distante dalla stazione sciistica. Non è ancora confermato il movente. Secondo la polizia sarebbe stato la gelosia verso l’ex fidanzata. Secondo la ricostruzione della polizia l’assassino, un 25enne di Kitzbuehel, era stato lasciato dalla fidanzata diciannovenne due mesi fa. Ieri sera l’ha incontrata in un locale accompagnata da un altro ragazzo ed e’ nato un diverbio. Alle cinque del mattino il giovane si e’ quindi presentato a casa di lei, e dopo una nuova discussione e’ stato mandato via dal padre della ragazza. Il 25enne e’ quindi tornato a casa, ha preso la pistola del fratello, si e’ intrufolato nell’abitazione dell’ex fidanzata rompendo il vetro della finestra ed ha ucciso la ragazza, il suo nuovo fidanzato e altri familiari che si trovavano nell’appartamento. Poi si e’ presentato in commissariato, ha posato la pistola sul tavolo e ha detto: “Ho appena ucciso 5 persone”.

Contenuti Sponsorizzati