Acerra. Droga e armi scoperte dai carabinieri tra il Napoletano e il Casertano. Nel corso della notte, ad Acerra e San Felice a Cancello, militari del Reparto Operativo-Nucleo Investigativo di Caserta hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente Giuseppe Ferrara, 37 anni, Davide Migliore, 26 anni, e Pasquale Migliore, 63anni; gli ultimi due, padre e figlio, dovranno rispondere anche di reati in materia di armi. In particolare i primi due, dopo una perquisizione personale e veicolare eseguita ad Acerra lungo la provinciale 162, sono stati trovati in possesso di 4 chili di sostanza stupefacente di tipo hashish. La successiva perquisizione domiciliare effettuata a San Felice a Cancello presso la loro abitazione ha permesso di recuperare 7 piante di marijuana dell’altezza di 1,60 metri, ulteriori 7,5 grammi di sostanza stupefacente tipo hashish, materiale per il confezionamento, un fucile marca Pietro Beretta, non censito ed illegalmente detenuto e modificato con il taglio delle canne, 21 cartucce calibro 12, 3 cartucce calibro 16, nonché 5.035 euro in banconote di vario taglio. Il 37enne e 26enne, incensurati di San Felice a Cancello, sono nella casa circondariale di Napoli Poggioreale, mentre il 63enne, è ai domiciliari.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati