Napoli, dottoressa picchiata al San Giovanni Bosco: due donne indagate, vigilante sospeso

San-Giovanni-Bosco-Napoli

Napoli. Due donne indagate per lesioni gravi e una guardia giurata sospesa dal servizio per non aver impedito loro di entrare nel pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli dove hanno poi aggredito la dottoressa Adelina Laprovitera fratturandole mandibola e settore nasale. Ne da’ notizia oggi Il Mattino in un servizio sull’episodio avvenuto nella notte tra mercoledi’ e giovedi’ scorso nel nosocomio cittadino al centro dell’attenzione per problemi di sicurezza. Ci sono due indagini in corso: un’inchiesta interna, avviata dalla Asl Napoli 1, e una giudiziaria riguardante le due persone ritenute responsabili dell’aggressione al chirurgo. La violenza e’ scattata quando il medico ha invitato i familiari del paziente ad uscire dalla stanza per controllare una ferita del giovane ricoverato. Una commissione di accesso nominata dal prefetto, sottolinea il giornale, ha acquisito atti e informazioni sulla vicenda.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati