‘Voci del Mediterraneo’, domani a Napoli con M’Barka Ben Taleb

SULLO STESSO ARGOMENTO

Nell’ambito del Napoli Teatro Festival Italia e per le Universiadi, si terrà domani alle 22.00 nel Cortile d’onore di Palazzo Reale, lo spettacolo “Voci del Mediterraneo” con gli arrangiamenti e la direzione musicale di Carlo Morelli, con il Coro della città di Napoli e l’artista tunisina M’Barka Ben Taleb. Lo spettacolo nasce con lo scopo di far divenire la canzone napoletana un bene immateriale capace di favorire l’integrazione tra le culture del mediterraneo, in particolare tra quella tunisina e napoletana, unite da tempo da intensi legami umani, culturali ed economici, fondati sulla prossimità geografica, sulla comune appartenenza all’area mediterranea e sul continuo contatto tra le rispettive comunità nazionali. La voce di M’Barka intonerà in arabo le melodie napoletane incrociandosi con il coro che si muoverà su arrangiamenti che sposano le sonorità della Tunisia, dal ritmo incalzante. Un progetto che vedrà le rielaborazioni di brani intramontabili, come “Tammurriata nera”, “Luna rossa”, “‘O Sole mio” e “Guaglione”. Una rappresentazione che parlerà di Napoli attraverso le note degli autori della tradizione, ma valorizzerà anche il profondo connubio culturale e musicale tra Tunisia e Napoli. Dopo la “prima” al Napoli Teatro Festival, lo spettacolo “Voci del Mediterraneo” avrà’ larga diffusione negli Istituti Italiani all’estero.


Torna alla Home


Il video della violenta aggressione ad Antonio Morra e il pugno che gli ha causato la morte

Le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza del Mandela Forum la sera di giovedì sono chiare: una discussione,  un pugno e una caduta dalle scale. Così ha perso la vita Antonio Morra, 47 anni, originario di Napoli ma residente a Pistoia: è stato aggredito dopo il concerto dei Subsonica...

Sciame sismico anche sul Vesuvio, scossa in serata di magnitudo 2.1

Una domenica bestiale: e non è certo quella cantata anni fa da Fabio Concato. E' quella che hanno vissuto tutti i cittadini dei comuni dei Campi Flegrei e di buona parte della città di Napoli. Poi nei pomeriggio ci si è messo anche il Vesuvio. Perché anche l'area del Vesuvio...

Nisida, rimossi gli ormeggi abusivi dai fondali

“Ringrazio la Capitaneria di Porto e l’Autorità di sistema portuale di Napoli per aver coordinato sabato mattina un intervento importante sul litorale di Nisida grazie al quale sono stati rimossi dai fondali diversi ‘corpi morti’ utilizzati dagli ormeggiatori abusivi per ancorare le barche dei loro clienti. Grazie a questa...

Scampia, droga nascosta nel tubo: arrestato 19enne

Nel pomeriggio di ieri, durante un servizio di controllo del territorio a Scampia, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno osservato due uomini vicino ai porticati di un edificio in via Annamaria Ortese. I due hanno estratto qualcosa da un tubo cementato nell’asfalto e l'hanno scambiata con una...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE