Rifiuti speciali pericolosi, sequestrata un’area di 10mila metri in provincia di Salerno

Serre. Continua la lotta contro l’inquinamento ambientale: i carabinieri della Stazione di Borgo Carillia, insieme a quelli della Sezione Operativa di Eboli, agli ordini del Capitano Luca Geminale, hanno sequestrato un’area rurale di circa 10.000 metri quadrati, adibita a discarica abusiva, in località Campo Fiorito, a Serre.
Il Nucleo Operativo Ecologico di Salerno e il personale dell’Arpac hanno scovato numerosi rifiuti speciali pericolosi, tra cui fanghi di colore scuro residui di lavaggi di industrie conserviere, scarti di demolizione edilizia e scarti industriali di concerie. Alle fasi di scavo per l’estrapolazione dei rifiuti hanno partecipato mezzi militari del comprensorio di Persano. Accertamenti in corso, intanto, per identificare i responsabili dello scempio.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati