Napoletano fa una rapina in un supermercato al Nord e poi telefona: rintracciato dalla cella telefonica e arrestato

Gli agenti della Squadra mobile di Cremona, con i loro colleghi di Benevento, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari a carico di un napoletano di 57 anni, residente nel Beneventano, per una rapina messa a segno il 16 febbraio scorso ai danni di un supermercato Coop della città lombarda. All’ora di chiusura avevano fatto irruzione in due, armati di pistola, con il volto coperto da maschere di gomma: bottino oltre 4mila euro. Uno dei due aveva però commesso l’imprudenza di fare una telefonata col cellulare dopo il colpo e gli investigatori, analizzando il traffico telefonico della cella in zona, sono risaliti all’uomo, ufficialmente imprenditore edile. E’ emerso che lo stesso telefono era stato usato durante un sopralluogo, alcuni giorni prima. Indagato anche un altro napoletano di 47 anni nei confronti del quale il gip non ha emesso provvedimenti restrittivi non ravvisando sufficienti indizi.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati