Ischia. Nell’ambito dei costanti controlli in materia di pesca a tutela dei consumatori coordinati dal Centro di Controllo Pesca della Direzione Marittima di Napoli, la Guardia Costiera di Ischia ha effettuato la scorsa notte un’operazione che ha portato al sequestro di oltre 400 chilogrammi di pesce spada privo di ogni documento di tracciabilità.
Il prodotto è stato rinvenuto a bordo di un mezzo di trasporto che era diretto all’imbarco su un traghetto in partenza dal porto di Ischia, per il successivo trasferimento al mercato ittico di Pozzuoli.
Il pesce spada che è stato rinvenuto risulta essere il prodotto di attività di pesca illecita e non dichiarata e, pertanto, eseguita in spregio allo norme che disciplinano e tutelano il consumatore finale, la sostenibilità delle specie ittiche e la salvaguardia
dell’ecosistema marino. Le attività di controllo proseguiranno con costanza al fine di contrastare il fenomeno della pesca illegale, anche a tutela dei numerosi pescatori professionisti e imprenditori del settore ittico che svolgono, in maniera regolare e lecita, le attività di pesca e commercializzazione dei prodotti ittici.

LEGGI ANCHE  Ischia, stalking nei confronti di 4 coetanei: indagati 4 minorenni
ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Al via il fondo nazionale per l’efficienza energetica da 310 milioni

Notizia precedente

Eboli, misterioso suicidio di una infermiera del Campolongo Hospital

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..