La tragedia  del piccolo Marciano, originario di Maddaloni, morto annegato nella piscina del “lido Kora” di Lucrino a Pozzuoli, ha suscitato grande commozione. Domani alle 22 partirà una fiaccolata a dalla chiesa dell’Annunziata e attraverserà il centro cittadino, a testimonianza dell’affetto e della vicinanza di un’intera comunità alla famiglia del bimbo di appena tre anni. Oltre alle  immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza del locale di Lucrino, a fare luce sul fronte delle indagini, si attendono anche i risultati dell’esame autoptico. I gestori del ‘Kora’ hanno confermato “che la piscina era chiusa ai tuffi e il bagno in acqua non era autorizzato”. Gli agenti della polizia di stato stanno ascoltando testimoni e persone che potrebbero dare un contributo alle indagini. Per ora non ci sono persone iscritte nel registro degli indagati, probabilmente una distrazione fatale alla base della morte del piccolo che avrebbe compiuto quattro anni nei prossimi giorni.



Napoli, la polizia sequestra pistola a Secondigliano: indagini in corso

Notizia precedente

Napoli, danneggia la statua della Madonna al rione Incis: denunciato pregiudicato di Volla

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..