Camorra, Casalesi in crisi e il business della droga anche a Casal di Principe

SULLO STESSO ARGOMENTO

In crisi economica grazie ad arresti, pentimenti eccellenti e sequestri, il clan dei Casalesi si e’ messo a gestire lo spaccio di droga, persino a Casal di Principe, dove gli stupefacenti erano tabù quando i capi del clan, che fossero liberi o in carcere, mantenevano intatto il loro potere. Un business che ha anche provocato lo scontro tra due diverse fazioni del clan, quella facente capo alla famiglia Schiavone e quella riconducibile ad Antonio Iovine, oggi pentito. Emerge dall’indagine della Dda di Napoli e dei carabinieri del Nucleo investigativo di Caserta, che ha portato in carcere otto tra uomini e donne del clan, tra cui Teresa Vitolo, moglie dell’esponente del clan Carlo Del Vecchio, detenuto al 41bis, e soprattutto Gaetano Diana, figlio dell’esponente di spicco del clan Elio Diana e nipote del boss Francesco Schiavone detto “Cicciariello”, nonche’ elemento in ascesa dell’organizzazione. Era Diana jr, per gli inquirenti, a raccogliere gli introiti dello spaccio, mentre l’organizzazione del traffico era stato delegato a Teresa Vitolo, che acquistava la droga – soprattutto cocaina e hashish – tramite Stefano Fusco (finito in carcere), cugino di un altro noto affiliato, Maurizio Fusco, ex capozona nel comune di Bellona per i Casalesi, in particolare per la famiglia Schiavone, nonche’ ex dipendente del Consorzio Unico di Bacino. Fusco acquistava la droga soprattutto a Caivano, nel Napoletano, e poi riforniva i pusher di Casal di Principe, ma anche dei Comuni di Bellona, Vitulazio e Camigliano. Diana incassava solo i soldi ma non si occupava di gestione del business per via di vecchi contrasti tra i Casalesi e i clan partenopei responsabili della vendita dello stupefacente. Tra gli episodi emersi il contrasto tra la Vitolo, referente degli Schiavone, e la rappresentante della famiglia Iovine, la pluripregiudicata Cristina Gravante, che controllava le piazze di spaccio a Vitulazio, Bellona. “Quella non si deve permettere di vendere, non sa chi sono io” dice la Vitolo intercettata dai carabinieri.





LEGGI ANCHE

Oroscopo di oggi 4 marzo 2024

Oroscopo di oggi 4 marzo 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno Ariete: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e determinato. Approfitta di questa carica positiva per portare avanti i tuoi progetti e raggiungere i tuoi obiettivi. Toro: In giornata potresti sentirti un po' confuso e indeciso riguardo a una scelta importante da fare. Prenditi il tempo necessario per riflettere e ascoltare la tua voce interiore. Gemelli: Oggi potresti ricevere delle notizie inaspettate che potrebbero portare un...

Circumvesuviana, arrivano i vigilantes e oggi riunione in Prefettura sulla sicurezza

L'EAV ha mantenuto la promessa di inviare vigilantes al passaggio a livello di via Crapolla, a Pompei,  teatro di quattro raid vandalici in meno di un mese. Il Prefetto di Napoli ha convocato per oggi alle 12,30 un comitato per l'ordine pubblico per la sicurezza in Circumvesuviana. "Sono atti gravissimi, fenomeni che preoccupano, per l'incolumità e la sicurezza dei passeggeri", ha spiegato il prefetto Di Bari. Le indagini della Procura di Torre Annunziata procedono speditamente.Si ipotizza...

E’ tornata la neve sul Vesuvio e in Irpinia

Nelle ultime ore, una repentina ondata di freddo ha colpito la regione della Campania, portando neve sul Vesuvio e in Alta Irpinia. Questo improvviso cambiamento meteorologico è stato causato da un crollo repentino delle temperature e dalle piogge abbondanti registrate nelle ultime ore . La neve sul Vesuvio, ritardataria rispetto agli anni precedenti a causa di un febbraio insolitamente mite, ha regalato uno spettacolo insolito agli abitanti della zona, coprendo il paesaggio di bianco e creando...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE