Arzano – Ampliamento cimiteriale e forno crematorio: incontro con il Prefetto Carmela Pagano. Dopo l’acquisizione al patrimonio consortile di 1500 loculi a seguito dell’azione di risanamento avviata da Leo scelto e voluto direttamente dall’ex Commissione straordinaria per riportare legalità e trasparenza in un luogo fino a qualche anno fa simbolo del degrado, appare sempre più impellente mettere sul tavolo l’ampliamento del camposanto e la costruzione di un forno crematorio. Sarebbe una manna dal cielo, vedere almeno in fase progettuale l’allargamento del cimitero sempre alle prese con la mancanza di fosse e loculi. Tre comuni racchiusi in un unico cimitero, effettivamente sono troppi e nel lungo e medio termine di problemi ne potrebbero nascere. In attesa delle nomine nel consorzio da parte dei comuni e delle attività in essere all’interno del luogo Santo per erogare servizi sempre al top, i cittadini vanno al cimitero e si rendono conto qual è la situazione. L’ampliamento del cimitero consortile prevede la realizzazione di centinaia di loculi e ulteriori fosse, che si andrebbero ad aggiungere a quelli già esistenti. Da anni le precedenti amministrazioni avevano cercato di allargare l’area adibita a Camposanto ma avevano trovato sempre ostacoli burocratici. Attualmente, invece, c’è la possibilità di sfruttare la parte laterale sinistra del Cimitero e di allargarsi verso il territorio appartenente ad Arzano. Intanto va avanti l’opera di restyling del cimitero con l’istallazione di ascensori per disabili, controlli sulle pompe funebri ed efficientamento del sistema di videosorveglianza per sventare furti di arredi sacri.

LEGGI ANCHE  La moglie di Federico Salvatore: "Tornerà più forte di prima"

G.D.N.

ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Napoli, gli sfollati del parco Marinella ora ‘bivaccano’ davanti al Loreto Mare

Notizia precedente

Trenitalia è il vettore ufficiale delle Universiadi

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..