“ Come oramai avviene da diversi anni a questa parte – esordisce Gennaro Capodanno, presidente del Comitato per il trasporto pubblico e del Comitato Valori collinari – a Napoli, dagli inizi del mese di luglio, quando ancora pochissimi residenti si allontanano per le ferie, la cui fruizione fuori città, notoriamente, si è oramai ridotta essenzialmente, escludendo i fine settimana, al periodo di ferragosto, permanendo dunque anche d’estate gli endemici problemi per la circolazione veicolare, verranno attivati i nuovi orari per il servizio su ferro e su gomma dell’ANM e, in particolare, per la linea 1 della metropolitana “.
“ Come si legge sul sito ufficiale dell’Azienda Napoletana Mobilità, – sottolinea Capodanno – per la linea 1 della metropolitana, a partire dal 1 luglio entra in vigore l’orario estivo 2019 che si articola in due fasi così scadenzate: ” Dal 1 luglio al 2 agosto e dal 2 settembre all’8 settembre è in vigore l’orario festivo con una frequenza media nella fascia mattinale di 10’ e pomeridiana di 12’; dal 3 agosto al 1 settembre i treni circolano secondo una “fascia oraria unica” dalle ore 6.00 alle ore 23.02 con una frequenza corse di 14 minuti, valida tutti i giorni, feriali e festivi. “. Una sgradita sorpresa che certamente non sarà molto gradita dalle migliaia di utenti che quotidianamente utilizzano il fondamentale mezzo di trasporto su ferro, specialmente per spostamenti dovuti a motivi di lavoro “.
“ Ma, non basta – prosegue Capodanno -. sullo stesso sito si legge: ” Le II° uscite delle stazioni di Rione Alto II (via D’Antona), Montedonzelli via dell’Erba e Montecalvario (stazione Toledo) restano chiuse al pubblico dal 22 giugno all’ 08 settembre “. Sempre per quanto riguarda il trasporto su ferro, la funicolare di Mergellina dal 30 giugno al 1 settembre resterà chiusa al pubblico “.
” Non va meglio per il trasporto di superficie – puntualizza Capodanno – per il quale, sempre dal primo luglio, viene indicata la sospensione temporanea di una ventina di linee alle quali, a partire dal 21 luglio, se ne aggiungeranno anche altre, come meglio specificato sempre sul sito dell’ANM “.
“ Mezzi del trasporto pubblico, dunque – conclude Capodanno -, con attese ancora più lunghe del solito, in particolare per il metrò collinare e per i mezzi su gomma “.
Capodanno auspica che l’orario possa essere rivisitato, ripristinando le normali frequenze dei passaggi della linea 1 della metropolitana, con particolare riferimento al mese di luglio, estendendo il funzionamento dei mezzi di trasporto su ferro, metropolitane e funicolari anche negli orari notturni, per non penalizzare i tanti napoletani che rimangono in città, ma anche i turisti presenti numerosi in questo periodo dell’anno, garantendo altresì, anche durante il periodo estivo, l’apertura delle seconde uscite di Montecalvario, di Montedonzelli e del Rione Alto.

LEGGI ANCHE  Napoli buona la prima nonostante l'espulsione di Osimhen
ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Pizza Gourmet, gradita e amata in tutto il mondo

Notizia precedente

Torre del Greco, la Finanza sequestra oltre 500 chilogrammi di ‘bionde’

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..