Lite e incendio nel carcere di Benevento: agente intossicato

Fumo in carcere e intossicazione per un agente della polizia penitenziaria. Due detenuti nella sezione del reparto Psichiatrico hanno provato a dare fuoco ai materassi nella stanza che, però, essendo ignifughi, hanno sprigionato solo fumo. Successivamente hanno provato a dare alle fiamme anche altre suppellettili presenti nella camera, ignifughe anch’esse. Il gesto, probabilmente, a seguito di un litigio tra i due.  Il fumo sprigionatosi ha invece intossicato uno degli agenti della Polizia penitenziaria intervenuti per sedare la rissa; e’ stato trasportato all’ospedale “Rummo” del capoluogo sannita.  “Stiamo cercando di sistemare velocemente la questione – ha spiegato il direttore del carcere Gianfranco Marcello – anche insieme alla Asl che gestisce il reparto”.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati