Mooks apre a Napoli il primo Book and Bed

Dormire tra i libri, lasciare che le pagine diventino le lenzuola, farsi avvolgere dalle storie. A Napoli ora si puo’: dal 25 maggio gli amanti della lettura avranno la possibilita’ di alloggiare nel primo “Book and Bed” italiano situato nel Mooks Palace di via Luca Giordano 158, al piano superiore della libreria Mondadori li’ presente dal marzo 2018. All’origine dell’innovativo progetto, targato Mooks, la volonta’ di replicare nel nostro Paese il format gia’ esistente in Giappone, a Tokio, dal 2016, reinterpretandolo, innovandolo e immaginandolo per la realta’ e il tessuto sociale nel quale impattera’. “Abbiamo eseguito, cosi’ come ogni nostra iniziativa imprenditoriale, studi di fattibilita’ chiedendo ad un campione di oltre 1500 lettori del Vomero, quartiere che dalle inizi ci accoglie e ci sostiene con calore ed entusiasmo, cosa avrebbero voluto stravolgere e cosa invece avrebbero voluto confermare dell’idea giapponese – spiega Antonio Serpe, Ceo di Mooks – . L’esito della ricerca ci ha pertanto condotti alla realizzazione di un format diverso, piu’ ricercato, dal taglio suite”. Il modello napoletano si propone, infatti, come un “Book and Bed Suite”. Due suite, la Calvino e la Freud, ognuna da 45 mq, arredate con mobili d’antiquariato e tessuti, in cui si potranno trovare oltre 4000 titoli, spaziando da capolavori del 1741, provenienti da collezioni private degli imprenditori a volumi piu’ contemporanei. Non muri ma solo opere in falegnameria, realizzate da maestri artigiani napoletani, Coppola.

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati