Seguici sui Social

Cronaca

Da Napoli a Ischia con 80mila euro nella borsa: denunciata una 30enne

PUBBLICITA

Pubblicato

il


 I Finanzieri del Comando Provinciale di Napoli, a tutela della sicurezza economica – finanziaria dei cittadini in occasione del costante aumento del flusso turistico verso le Isole del golfo, hanno predisposto appositi servizi di vigilanza e controllo economico sull’intero territorio provinciale ed in particolare sull’isola di Ischia, quest’ultima scelta quale meta di moltissimi vacanzieri.  In particolare, i militari della dipendente Tenenza di Ischia, hanno approntato un dispositivo di controllo, potenziato da servizi di pattugliamento nei porti di Ischia, Forio e Casamicciola, avvalendosi anche dell’ausilio di unità cinofila, grazie alla quale sono stati fermati e segnalati alla competente Autorità Prefettizia 8 persone che detenevano sostanza stupefacente. Quest’ultima, pari a 21 grammi complessivi tra hashish e marijuana, veniva sottoposta a sequestro. 

In un altro intervento, operato presso gli sbarchi degli aliscafi e delle motonavi nel porto di Ischia, è stata individuata e fermata una 30enne napoletana, di fatto residente sull’isola, che a seguito di un controllo è risultata occultare sulla persona un’ingente somma di danaro, pari ad 80.000 Euro in contanti, per la cui detenzione non è stata in grado di fornire valide giustificazioni sulla provenienza del denaro, che opportunamente è stato sequestrato. In merito, saranno eseguiti approfondimenti allo scopo di comprendere se siano provento di attività illecite. Le attività eseguite testimoniano il costante operato della Guardia di Finanza di Napoli sul territorio nell’esecuzione di servizi di prevenzione e repressione di ogni forma di illecito a tutela della collettività. 



Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Napoli

E’ il fratello del rapinatore 15enne dei Quartieri ucciso lo scorso anno, il giovane arrestato per aver aggredito la polizia

Pubblicato

il

E’ il fratello del rapinatore 15enne dei Quartieri ucciso lo scorso anno durante un tentativo di rapina, il giovane arrestato per aver aggredito la polizia

Alfredo Russo, 18 anni con precedenti penali è stato arrestato per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. E’ accaduto in via Salita Paradiso all’altezza di vico Rosario a Portamedina.  Alfredo e’ il fratello di Ugo, il 15enne ucciso da un carabiniere il primo marzo dell’anno scorso durante una tentata rapina.Quando ha visto i poliziotti, ha iniziato a inveire contro di loro.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Napoli, aggredisce i poliziotti che vogliono controllarlo: arrestato 18enne dei Quartieri Spagnoli 

Un’aggressione prima verbale e poi fisica. E’ stato arrestato ieri dagli agenti del commissariato Montecalvario durante un servizio straordinario di controllo del territorio nella zona dei Quartieri Spagnoli.

Continua a leggere

Le Notizie più lette