Presunto stupro di San Giorgio a Cremano depositate le motivazioni.Nessun venir meno delle esigenze cautelari, nessuna ingiustizia da parte dei giudici ma semplicemente la dura realtà che la ragazza ha mentito e i giudici che non le credono.
Gli avvocati dei tre ragazzi, di fronte al possibile ricorso in Cassazione da parte della Procura, stanno pensando di passare al contrattacco e stanno pensando di chiedere di derubricare il reato: non più stupro ma atti osceni in luogo pubblico a carico di tutti e quattro. Ovvero alla fine potrebbe chiudersi tutto con una semplice multa a carico di tutti e quattro, ragazza compresa e addirittura i presunti stupratori, troppo frettolosamente etichettati come mostri potrebbero ricevere dallo Stato il risarcimento danni per “ingiusta detenzione”.
Alcuni si interrogano anche se alla fine di questo procedimento giudiziario il sindaco di San Giorgio a Cremano, che subito partecipò ad una fiaccolata di solidarietà per la ragazza, allora presunta vittima, organizzi poi alla fine delle vicende giudiziarie – se i ragazzi venissero assolti – anche una fiaccolata di solidarietà anche per i ragazzi.

Giorgio Kontovas

Nessun tag trovato per questo articolo.

Cronache Tv



Altro Cronaca

Ti potrebbe interessare..