Seguici sui Social

Il Napoli

Le pagelle azzurre

Pubblicato

in

MERET 6: Sbaglia il tempo dell’uscita regalando un rigore alla Roma. Si fa trovare pronto nelle altre occasioni

HYSAJ 6.5: Dalle sue parti non si passa e quando spinge mette in costante difficoltà gli avversari.

MAKSIMOVIC 6: Il meno convincente. Si addormenta nell’azione del penalty giallorosso facendosi beffare da Schick.

KOULIBALY 7: Il solito gigante. Palle alte o basse che siano per Kalidou non fa differenza. Una garanzia insostituibile.

MARIO RUI 6: Ex mai rimpianto e fischiato. Si tappa le orecchie e prende in mano la sua fascia di competenza, nonostante qualche errore (dal 23’st Malcuit: Entra a partita già decisa e si mette a disposizione).

ALLAN 6.5: Il centrocampo è il suo regno e ne dispone a piacimento. Si vede meno che in altre occasioni ma si fa sentire.

RUIZ 6.5: E’ il complemento perfetto di Allan. Mette lo zampino un uno dei quattro gol e presidia con profitto la sua zona di campo.

VERDI 6.5: Il gol è di ottima fattura, quello fallito nel primo tempo però è davvero clamoroso. Corre e lotta ma non è sempre lucido (29’st Younes 6: Vivace e preciso. Un gol che fa tanto morale).

CALLEJON 7: Gli manca solo il gol ma questo non sminuisce certo una prestazione a tutto campo. La sua intelligenza sul terreno di gioco resta una grande arma in più del Napoli.

MERTENS 7.5: Il migliore in campo. ‘Ciro’ segna e regala assist di qualità. Quando la palla è nei suoi piedi può uscire solo qualcosa di buono (dal 13’st Ounas 6: Timbra il cartellino ma si vede poco).

MILIK 7: Indirizza la partita verso i suoi nei primissimi minuti di gioco. Segna anche un secondo gol ma in fuorigioco. Pericolo costante.

Continua a leggere
Pubblicità