Bassolino: ‘Zingaretti ricostruisca partendo da Paese reale’

“Si puo’ vincere in due modi: di poco ed allora si rischia di essere prigionieri delle correnti oppure in modo netto e si e’ dunque piu’ liberi di valorizzare tutte le forze migliori. Ecco, che la vittoria di Zingaretti sia stata inequivocabile e al di la’ delle previsioni e di tanti calcoli interni e’ un fatto importante per tutti: per il Paese, per il PD, e per un nuovo centrosinistra”. Cosi’ in un post su fb, l’ex governatore campano Antonio Bassolino. “Bello e’ stato il risultato a livello nazionale, ottimo a NAPOLI e positivo in Campania. E’ poi un segnale incoraggiante che da Prodi a Letta, da Gentiloni a Pisapia si sia espressa la volonta’ di impegnarsi. Ma e’ soprattutto con il Paese reale e con la sofferenza sociale che si deve ricostruire un rapporto politico. Zingaretti e’ ora in grado di cominciare la risalita e di ridare una speranza. I populismi non si combattono senza il popolo ma si contrastano proprio con il popolo: con la piazza sindacale di San Giovanni, il corteo antirazzista di Milano, la partecipazione ai gazebo, l’impegno di tanti altri: avanti, passo dopo passo” conclude Bassolino

Contenuti Sponsorizzati